Laura Paggini presenta il suo libro “Pesante come una piuma”

Mediagallery

Alle ore 17 di mercoledì 26 novembre presso la libreria “Un libro per amico” in corso Mazzini 12 a Livorno, Laura Paggini, accompagnata dal giornalista Mario Michelucci, presenterà il suo nuovo libro “Pesante come una piuma”, curato dall’Agenzia editoriale Lubu Lab di Viterbo. E’ il viaggio nel tempo di un ragazzino dei giorni nostri alle prese con la sua prima vacanza “da grande”; sarà ospitato nel vecchio seminario vescovile di Roccatederighi in provincia di Grosseto. Fantasia e realtà si incontrano e il protagonista si troverà a condividere con altri ragazzi, in quel luogo lontano dal mondo e dimenticato dagli uomini, il lungo inverno del 1943 e la primavera successiva. E’ un campo di concentramento, unico in tutta l’Europa occidentale ad essere installato in un possedimento della Chiesa. Da lì in molti furono realmente condotti ai campi di sterminio e, fra questi, due intere famiglie livornesi. Il giovane protagonista ci racconterà dei suoi nuovi amici, dei loro giochi insieme e ci riproporrà le domande che si era posto in quella situazione, come solo una coscienza pulita sa fare. Ad accompagnarlo nel suo viaggio: un barbagianni, simbolo di quell’amicizia eterna che solo i ragazzi sanno stringere gli uni con gli altri, nonostante le differenze di età, cultura, religione e che lo aiuterà a diventare cavaliere di memoria, per non dimenticare e non far dimenticare il valore universale della pace.

Basato su una ponderosa documentazione, l’autrice propone un aspetto della Shoah volutamente tenuto nascosto per tanto tempo e lo fa nello stile del romanzo, proprio per avvicinare i ragazzi a questa tematica. Il libro è affiancato da un progetto offerto gratuitamente alle scuole.

 

Riproduzione riservata ©