“La voce delle donne nel silenzio”, sabato al Nuovo Teatro delle Commedie

Mediagallery

L’Atelier del Teatro al suo quarantasettesimo anno  di attività con un gruppo giovani di attori di esperienza di palcoscenico collaudata, affronta un testo di ricerca immaginato nel silenzio dei fiordi norvegesi dando voce a “quella questione femminile” che emerge nella drammaturgia di  Henrik Ibsen contro il culto della doppia morale, una per l’uomo; un’altra diversa per la donna Un percorso nel ruolo imposto alle donne, tra l’immaginario, vincoli, menzogna e false certezze,  dalle quali rimane ancora difficile staccarsi nell’attuale mondo della globalizzazione. La voce delle donne nel silenzio è una partitura scenica costruita da Angie Padilla e Giancarlo Sacripanti per leggere come si sviluppano nel linguaggio teatrale e nelle sue diverse espressioni, le contraddizioni tra libertà e autonomia in cui sono state collocate storicamente le donne nel teatro, voci di donne, voci d’amore e di emancipazione, che si armonizzano con l’urlo del mare e il sibilo del vento della costa scandinava. Esistono luoghi  nel mondo, che si prestano ad essere luoghi naturalmente  elettivi, come i paesi scandinavi, per dare  voce nel silenzio alle libertà mancate. Un testo costruito tra slanci di vita e crisi esistenziali dove la donna diventa anello di congiunzione tra istinto e razionalità, tra passato e futuro, tra la dimensione materiale e quella spirituale, tra la vita e la morte. Scriveva Ibsen “La nostra società è di sesso maschile, e fino a quando in essa non entrerà ladonna non sarà umana”. In un palcoscenico volutamente povero, la regia di Giancarlo Sacripanti articola il dialogo tra sette attori di una compagnia norvegese che riflettono nel fare teatro in cerca di un teatro; come  “ l’ibseniana anitra selvatica” il loro teatro assurge a simbolo della perduta libertà, delle rinunce, rimanendo nella certezza dei compromessi oppure “se non avrò più forze, mi rialzerai, con te ce la farò, sarai con me nel buio della notte, mi rialzerai e in alto volerò”.
Sabato 21 maggio alle ore 21:30 al nuovo Teatro delle Commedie “La voce delle donne nel silenzio” Attori: Giuseppe Amorim Esposito; Guenda Mai; Ginevra Colombo; Luna D’Abramo; Martina Volandri; Edward Fogli; Federico Butori. Coreografia: Valentina Vasta; Direzione di Scena: Ginevra Sacripanti; Aiuto Regia: Angie Padilla; Regia: Giancarlo Sacripanti.

 

Riproduzione riservata ©