La Sardegna in festa a Stagno. Il programma

Mediagallery

di Roberto Olivato

Iniziata ieri mercoledì 15, proseguirà sino a domenica 19 la Festa della Sardegna, cinque giorni all’insegna dell’isola dei Nuraghi che porterà a Stagno i colori, i canti, i balli, l’artigianato e soprattutto i sapori  della caratteristica cucina sarda. Una sorta di mini Expo in territorio livornese dove sino a domenica sera sventolerà la bandiera de Li quattro mori,attorno alla quale tutti i sardi presenti sul nostro territorio, ma anche numerosi loro amici, si ritroveranno per festeggiare. A parlare della festa che è giunta alla sua sesta edizione è il presidente dell’Associazione Sarda Quattro Mori Antonio Deias: “ Questa festa ricca di profumi e colori della nostra terra, che organizziamo ormai da diversi anni, serve a farci sentire più vicini alla nostra isola ed ai nostri conterranei, allontanando quel velo di malinconia che a volte ci prende”. Oltre che a questo appuntamento folcloristico quali altri scopi si prefigge l’associazione? “ Principalmente quello di riunire i Sardi emigrati ed i nostri  amici, ma anche la tutela dei valori sociali, morali, culturali ed artistici dell’isola, nonché la conoscenza e la valorizzazione della lingua sarda.” Un appuntamento quello che inizierà mercoledì 15 che ha visto a Stagno le ultime tre edizioni, dopo quelle organizzate a Forte S.Pietro nel 2009 e le due alla Fortezza Vecchia negli anni 2011 e 2012. L’iniziativa oltre a promuovere la conoscenza dei prodotti alimentari, artigianali ed industriali della Sardegna, rappresenta anche un forte messaggio di fratellanza al quale sono pervenuti il patrocinio del comune di Collesalvetti e del comune e provincia di Livorno.

Programma

Giovedì 16 luglio, ore 21.00: il duo musicale “Michele e Ramona”, brani ballabili tratti dal panorama musicale internazionale: ballo liscio, ritmi latini, karaoke e musica moderna.

Venerdì 17 luglio, ore 19.00: Ju Jitsu. Esibizione arti marziali;

ore 21.00: Orchestra “I Coriandoli del Tempo”: da più di 15 anni è sulle piste da ballo e propone ogni genere musicale.

Sabato 18 luglio, ore 20.00: Giuliano Golisciani (cantante professionista e cantautore) in “Tutta un’altra musica”;

ore 21.00: Gruppo Folk “San Sebastiano” di Samugheo (OR). Balli e danze della tradizione accompagnati dalla fisarmonica di Gerolamo Barra.

Domenica 19 luglio, ore 11.00: Sa Missa Manna Cantada presso la chiesa di San Lorenzo (Stagno) con la partecipazione della Corale Polifonica Sarda “G. Sedda”- al termine della liturgia seguirà Su Ballu in Pratza de Crezia;

ore 21.00: ballo liscio e latino americano con l’orchestra “Perla e la Quinta Stagione”. Perla, Sandro e Massimo formano un gruppo di apprezzate doti canore e musicali.

Riproduzione riservata ©