Porta a Mare, oggi alle 19 Crestacci-Santomauro

Ciclo di incontri, eventi e interviste a Porta a Mare dal titolo "Chiedimi se sono felice" in collaborazione con la Coop. Itinera. Tutti gli appuntamenti si svolgeranno alle 19 con ingresso gratuito nell'area esterna lato mare, Porta a Mare, via Primo Levi

Mediagallery

Il racconto della creatività dell’uomo, legata al sapere, rappresenta dunque un tema interessante a stimolante, capace di innescare riflessioni in una visione olistica della vita. Può esserci felicità senza creatività? Questa è in un certo senso la domanda di fondo. Secondo recenti e autorevoli studi in Italia, per esempio, l’indice di felicità si ferma a 49 punti, mentre in Spagna è a 54 e nei paesi emergenti, quali ad esempio Messico, Brasile vola rispettivamente a 79 e 73. Tale indice è calcolato proprio in base a quanto spazio e valore sociale è assegnato alla creatività.  Come ha detto recentemente Salvatore Settis, solo in società dove la creatività è un valore riconosciuto vi sono le condizioni di una vita soddisfacente, solo chi può appagare la propria curiosità e inventiva  avrà pieno rispetto di se stesso e degli altri e si sentirà a pieno titolo parte integrante di una comunità. E’ questo non è altro che il vivere bene. Quindi tasso di inventiva e tasso di felicità sono strettamente collegati. Saranno questi gli argomenti declinati e argomentati anche in modo leggero e divertente nella bella cornice della Porta a Mare, spazio nuovo che la città ha di recente conquistato e che deve fare suo.
L’idea è quella dunque di organizzare un salotto creativo e partecipato  all’aperto dove si avvicenderanno personalità in vista e conosciute della città legate al mondo dell’arte e della cultura in genere, personaggi che siano riconoscibili e creeranno attrazione di pubblico. Ogni serata vedrà la partecipazione di un ospite introdotto e intervistato da un testimone scelto ah hoc.

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno alle 19 con ingresso gratuito (Area esterna lato mare, Porta a Mare, via Primo Levi)

4 settembre
Michele Crestacci – comico e attore nonostante tutto
talento naturale e profondo conoscitore della livornesità e della sua inconsapevole capacità rivoluzionaria di interpretare il tragico della vita e trasformarlo in memorabile battuta.
intervistato da Stefano Santomauro – Comico e Camminatore Folle

10 settembre
Luca Bellandi – Artista e maestro di vita
diplomato all’Accademia di Belle Arti di Firenze riesce a fondere l’opera classica con l’underground, i suoi quadri ben lo rappresentano nei colori e nell’intensità
intervistato da Carlo Neri – Attore e scribacchino teatrale

18 settembre
Gangio – ristoratore involontario
ma anche anfitrione, mecenate per predisposizione mentale, unico in Italia (e probabilmente nel mondo)  capace di trasformare un mediocre posteggio auto in una garbata saletta da pranzo.
Intervistato da Antonio Cerracchio – Film Maker e comico volontario

24 settembre
Gary Baldi Gruppo Musicale overground
sono musicisti di razza e di esperienza, in questa formazione polifonica polifunzionale e poliedrica dimostrano il lato più live capace di contaminare la performance musicale e teatrale in un tempo di 4/4
Intervistati da Alessia Cespuglio – Attrice e regista

29 settembre
Nicola Artico – psicologo ed ex batterista anni ’70
direttore UOC di Psicologia Azienda Sanitaria 6 di Livorno, docente universitario nonchè formatore di professionalità sanitarie
Intervistato da Alessandro Bruni – Filosofo e Musicista

Riproduzione riservata ©