Il rap “alla livornese” fa impazzire il web

Mediagallery

Si chiama Emanuele Bassi, è il primo video che posta su di un canale youtube, e in neanche una settimana ha avuto un successo strepitoso e inaspettato (clicca sul link in fondo all’articolo per vedere e ascoltare il video). Oltre 80mila visualizzazioni per il “rap alla livornese” del piombinese che sta facendo impazzire il web. Il concetto da cui è partito questo giovane cantante rap è, come spiega nella sua introduzione, questo: “Ascolto molto rap e mi piace – dice Bassi davanti alla telecamera – da quello americano a quello straniero in generale. Di rapper italiani ne sento parecchi, sardi, lombardi, romani, napoletani…ma toscani? E soprattutto, livornesi? E così ho deciso di scrivere queste due righe e cantare questa cosa”.
Queste due righe, come dice il rapper “di piazza Bovio” sono a dir poco musicali, entrano in testa e il groove non è per niente male. Si gioca con il dialetto e la musicalità linguistica che si crea con la frase che, in lingua italiana, reciterebbe così: “Non è mica mio, è di un mio amico amico di una mia amica”. O roba del genere. Bene ora provate a dirlo alla livornese, e il gioco è fatto. Il resto è un mix di giusta sfacciataggine e dialetto labro-piombinese, un sano “vaffa” a chi continua a prendere in giro i toscani per la famosa “coca cola calda calda con la cannuccia corta corta” e il rap è servito. Buona visione.

Riproduzione riservata ©