“Il nudo prima di Photoshop” con Pino Falleni

Mediagallery

Martedì 23 giugno, alle ore 21, nella Sala degli Archi della Fortezza Nuova si terrà il primo degli incontri con l’autore programmati a corredo della mostra fotografica in corso “Di Terra e di Mare”.
Il fotografo Livornese Pino Falleni, famoso per i suoi nudi negli anni ’70, presenterà alcuni aspetti del suo lavoro, quando si “photoshoppava” in modo manuale e non digitale. Questo fotografo “amatoriale” – così come ha sempre voluto classificarsi – relazionerà su alcuni aspetti tecnici e progettuali dei suoi lavori, il tutto arricchito da racconti di vita e aneddoti.
La mostra fotografica “Di Terra e di Mare. Livorno in fotografia”, offre circa cento scatti in bianco e nero e a colori, provenienti dagli archivi di 12 autori livornesi che “raccontano” la città.Espongono: Stefano Baldini, Mario Bellagotti, Paolo Bonciani, Alessio Brondi, Nicoletta Cantore, Alberto Cecio, Federico Dell’Agnello,Fabbrica Immagine, Francesco Levy, Vito Lo Piccolo, Carlo Lucarelli, Patrizia Tonello.
Ad ingresso gratuito sarà visitabile fino al 16 agosto tutti i giorni in orario 17-20 (lunedì chiuso) ; durante Effetto Venezia , dal 29 luglio al 2 agosto, sarà aperta dalle ore 18 alle 24.
La mostra è intitolata “Di Terra e di Mare” proprio perché vuole offrire una panoramica sulla città: su Livorno, che è città marinara, ma anche città dotata di un ricco retroterra collinare. E poi il titolo gioca anche sul termine “Di Terra e di Mare” che richiama l’antipasto, una prima “portata” di quello che sarà il ricco programma di eventi che l’Amministrazione comunale ha elaborato in seno al Tavolo della Fotografia per dare visibilità a questo mondo artistico.

Riproduzione riservata ©