Il “Girolio d’Italia” fa tappa a Rosignano

Mediagallery

Grande attesa a Rosignano Marittimo per la tappa toscana dell’edizione di Girolio d’Italia, speciale Expo 2015. Grazie alla collaborazione con l’assessorato al Turismo, Commercio, Agricoltura e Sport, il 27, 28 e 29 novembre il Comune della provincia di Livorno ospiterà la due giorni del tour dell’extravergine promosso dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio che avrà anche una interessante anteprima a partire da martedì 24 novembre. Convegni scientifici e divulgativi, incontri tra produttori, degustazioni di olio e cene a tema, cooking show e mercatini dell’olio, mostre fotografiche ma anche iniziative rivolte ai bambini delle scuole e agli studenti degli istituti alberghieri. Sono alcuni dei tanti eventi di questa edizione speciale di Girolio dedicata all’Expo che avrà due sorprese che coinvolgeranno tutta la città: la cena con Gianfranco Vissani, il grande chef che per l’occasione coordinerà il lavoro degli allievi dell’Istituto Alberghiero e il “Palio dei Frantoi” una divertente sfida nella quale vedremo quattro chef e quattro frantoi locali lavorare fianco a fianco alla costruzione di un unico un menù per una grande cena aperta al pubblico (per entrambi gli eventi sarà necessario prenotarsi: 0586 792973). Ma Girolio Rosignano sarà anche una importante occasione per portare in Toscana la Carta di Milano, il documento di impegno per promuovere stili di vita sani, agricoltura sostenibile e riduzione dello spreco di cibo del 50% entro il 2020 che costituisce l’eredità più importante di Expo 2015 che sarà sottoscritta dai cittadini e dalle autorità.
Il programma. Girolio Rosignano si apre con tre giornate di anteprima. Si comincia martedì 24 alle 10 con il workshop sul tema “L’olio che si produce Expo-Taste Domanda/Offerta Olio Regionale”, un evento riservato a ristoratori e produttori di ambito interregionale con incontri domanda-offerta e corsi demo mini-taste. Alle 18 seguirà la premiazione del corso avanzato assaggiatori olio a cura di Associazione Airo (www.associazioneairo.com). Saranno, invece, i bambini i protagonisti di “Bimboil – L’Olio nella Scuola”, la Giornata riservata agli alunni delle scuole elementari e dell’infanzia e ai loro insegnanti per la conoscenza dell’olio extravergine e della sana alimentazione in programma mercoledì 25 alle 9 con a seguire la visita al frantoio “Molino a vento”. La mattinata sarà arricchita anche da una dimostrazione sul tema “tintura naturale con foglie di olivo” a cura dell’agriturismo “Pane e Vino” che si terrà alle 10 a Villa Pertusati nella quale saranno offerti biscottini preparati con olio evo. Per il ciclo “L’olio che si guarda”, sempre a Villa Pertusati sarà allestito il percorso fotografico a tema a cura dell’associazione Fabbrica Immagini.
Venerdì 27 novembre per il ciclo “L’olio che si conosce – L’olio Evo, Quello Vero” sono previste due iniziative: alle 9 il corso introduttivo per assaggiatori riservato agli istituti alberghieri a cura di Airo con lo chef stellato Giovanni Luca di Pirro della struttura Castello del Nero di Tavarnelle val di Pesa. Alle 15 l’apertura della mostra-mercato dell’olio. Grande finale di giornata alle 20.30 all’area feste L’Oliveta con la cena “L’olio secondo la tradizione: nei piatti, nel gusto e nella salute”, nella quale il grande chef Gianfranco Vissani, presentato dal enogastronomo Giorgio Dracopulos, coordinerà il lavoro degli allievi dell’Istituto Alberghiero. In questa occasione, ci sarà anche la presentazione e premiazione dei piccoli chef della Scuola media G.Fattori (cena aperta al pubblico, con prenotazione 0586 792973).
Sabato 28 novembre si entra nel vivo della manifestazione con l’assemblea regionale di Slow Food alle 9 nella Sala Nardini. Alle 10 invece, in piazza Carducci si svolgerà la cerimonia di inaugurazione ufficiale della tappa toscana di Girolio da parte delle autorità con l’esecuzione dell’inno d’Italia da parte della banda cittadina. Nella Sala Congressi di Villa Pertusati (ore 11) seguirà la presentazione e dalla firma della Carta di Milano e il rinnovo del Patto di Gemellaggio con la città di Pardubice in occasione del 50° anniversario. La mattinata si concluderà alle 12 con il coordinamento regionale dell’Associazione nazionale Città dell’Olio. Nel pomeriggio alle 17 è previsto il talk show sul tema “L’olio extra vergine, eternamente nel futuro”. Interverranno: il Marchese di Griñón Carlos Falcó – ingegnere agronomo e autore, Giovanni Goglia ICQRF Ispettorato Centrale Qualità e Repressione Frodi, Fabrizio Filippi, presidente IGP Toscano, Asa Johansson, giornalista viaggi e gastronomia – Svezia, Faith Willinger, giornalista enogastronomica-Usa, Elisa Poli giornalista enogastonomica D.it La Repubblica. Modera Anna Maria Tossani. Seguierà la presentazione del Progetto Eleiva. Origini e dissuasione dell’olivicoltura in Etruria, a cura del prof. Andrea Ciacci dell’Università di Siena. La serata si concluderà alle 20.30 con la cena tematica interpretata dagli allievi dell’Istituto Alberghiero di Castiglioncello presso l’area feste L’Oliveta (cena aperta al pubblico, con prenotazione 0586 792973).
Gran finale domenica 29 novembre con il Palio dei Frantoi. Prima però alle 10 a Villa Pertusati avrà luogo il convegno dell’Associazione Airo con presentazione del concorso e alle 15 il laboratorio con ingresso libero del ‘Pane Toscano’ a cura di Slow Food. Spazio a “Pinzimonio D‘autore” il laboratorio degli odori, dei sapori e delle essenze nell’olio a cura di Associazione APOT a cura del dott. Claudio Volpi e Mario Caciagli, chef e artista (ore 16.15 ingresso gratuito) e al cooking show con degustazione “L’olio quello dolce – Alchimie di gusto tra dolce e salato” in programma alle 17.30 con la partecizpazione degli chef Marco Parillo ristorante Casale del Mare, Castiglioncello, Roberto de Franco ristorante Volver, Rosignano S.Presenta Titti Celico ifood.it – pasticceriaclandestina.it.
Ultimo e attesissimo evento in cartellone è il Palio dei Frantoi. Dalle 20.30 in poi quattro chef e quattro frantoi locali lavoreranno insieme per realizzare un menù che sarà servito in un grande cena aperta al pubblico (su prenotazione 0586 792973). Seguirà la premiazione dei frantoi di Rosignano, orgoglio locale. Per informazioni: 338 3582385

 

Riproduzione riservata ©