Il Fienaiolo di Plinio Nomellini: un livornese a Parigi

Conferenza di Mattia Patti per il ciclo “Fra(m)menti livornesi”

Mediagallery

Sarà l’arte l’argomento della prossima conferenza del ciclo “Fra(M)menti Livornesi” in programma per giovedì 20 marzo alle ore 17.30 ai Granai di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva). Mattia Patti, docente di storia dell’arte contemporanea , parlerà del dipinto di Plinio Nomellini “Il fienaiolo” di proprietà del Museo Civico G. Fattori. Plinio Nomellini è stato uno dei protagonisti della pittura italiana di fine Ottocento. Formatosi alla scuola di Giovanni Fattori, allo scadere degli anni Ottanta egli raggiunse una prima, già piena maturità, testimoniata dal grande dipinto Il fienaiolo. In quest’opera, che Nomellini presentò con successo alla Esposizione Universale di Parigi del 1889, la lezione di Fattori è ancora chiaramente leggibile, ma l’innovativo modo di rendere luce e colore annunciano già la svolta divisionista che di lì a poco avrebbe dominato la sua pittura.
Il ciclo Fra(M)menti Livornesi, ciclo di conferenze sulla storia di Livorno, sta per giungere a conclusione. Iniziato il 9 gennaio scorso ha proposto alla città conferenze settimanali che hanno spaziato su argomenti di varia natura ( arte, musica, letteratura, storia). Prossimi appuntamenti il 3 e il 10 aprile.
Il ciclo di conferenze ha riscosso successo di pubblico registrando una presenza di oltre cento persone ad ogni appuntamento.

Ingresso gratuito. Le conferenze vengono tenute al 1°piano dei Granai di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva).

 

Riproduzione riservata ©