I bambini saharawi “cittadini onorari” di Livorno

Mediagallery

“Nella loro qualità di piccoli ambasciatori di pace e stimolo per l’impegno di tutti nel conseguimento dei diritti di libertà ed autodeterminazione dei popoli”. Questa la motivazione del conferimento della cittadinanza onoraria che il Comune di Livorno ha dato ai bambini Saharawi ospiti della nostra città dal 7 luglio scorso fino a domenica 2 agosto. A consegnare gli attestati è stata la vicesindaco Stella Sorgente che ha ricevuto questa mattina, insieme all’assessore al sociale Ina Dhimgjini, nella sala cerimonie di palazzo comunale, i dieci bambini provenienti dai campi profughi Saharawi. I bambini ( 5 maschi e 5 femmine tra gli 8 e 12 anni), alloggiati presso la struttura scolastica D’Azeglio messa a disposizione dall’Amministrazione comunale,  sono ospiti dell’Associazione Livornese Saharawi che da quasi 30 anni, ogni estate, accoglie bambini per far trascorrere loro un periodo lontano dalle insidie del deserto algerino.  I bambini  sono tutti celiaci e sono accompagnati da due ragazzi saharawi di 23 anni, anch’essi celiaci, che in passato sono stati ospiti a Livorno. Alla cerimonia di consegna degli attestati erano presenti la presidente dell’associazione Livornese Saharawi  Patrizia Menegazzi, la vicepresidente Laura Rossi e il rappresentante regionale del Coordinamento Toscana Saharawi,Mohammed Zerga.

Riproduzione riservata ©