Goldoni, abbonamenti aperti alla Lirica

Mediagallery

Anche la Lirica è prossima all’alzarsi del sipario al Teatro Goldoni e da venerdì 7 novembre (con prosecuzione sabato 8) sarà possibile per i vecchi abbonati confermare i propri posti e palchi, mentre da martedì 11 saranno in vendita i nuovi abbonamenti per una Stagione che si aprirà nel segno della musica di Pietro Mascagni (clicca sul link in fondo all’articolo per scaricare e consultare il programma dell’intera stagione del Teatro Goldoni, clicca qui invece per leggere l’articolo sulla seconda edizione del Festival Organistico Silio Taddei).  Per il giorno del “compleanno” di Pietro Mascagni, il 7 dicembre, tornerà sul palcoscenico dello storico teatro livornese una delle sue opere più amate e popolari, L’Amico Fritz, nell’indimenticata edizione del centenario che nel 1991 fu realizzata con la regia di Simona Marchini e le scene ed i costumi di Ivan Stefanutti.  Seguirà 13 e 14 dicembre della melodica e raffinata La rondine di Giacomo Puccini, opera altamente melodica, espressione della piena maturità musicale del Maestro lucchese, che approderà per la prima volta sui palcoscenici livornesi in coproduzione con i Teatri di Lucca, Modena, Pisa e Ravenna; nel ruolo della protagonista una voce di eccezione quale il soprano Maria Luigia Borsi, una star della lirica mondiale applaudita nei maggiori Teatri in Europa, Asia e Stati Uniti.

Il 2015 si aprirà con la celeberrima La vedova allegra di Franz Lehar (17 gennaio) affidata ad una compagine leader nel campo della “piccola lirica” come la Compagnia Italiana di Operette. Sarà quindi la volta della nuova produzione ed allestimento da parte del Teatro Goldoni per LTL Opera Studio (con i Teatri di Lucca, Pisa e Novara) de Il barbiere di Siviglia (6 e 7 febbraio): il capolavoro di Gioachino Rossini avrà la firma registica di Alessio Pizzech, che per il Teatro di Tradizione livornese ha già realizzato in campo lirico le messe in scena di “Ascesa e caduta della città di Mahagonny” di Weill-Brecht, “Cavalleria rusticana” di Mascagni, “Così fan tutte” e “Le seduzioni di Don Giovanni” di Mozart, mentre la direzione d’orchestra sarà di Nicola Paszkowski, bacchetta applaudita nei teatri italiani ed internazionali e le scene e costumi di Pierpaolo Bisleri di cui si ricorda al Goldoni la splendida “Iris” mascagnana del centenario.
Il cartellone si chiuderà ad aprile con un appuntamento fuori abbonamento: la splendida Messa di Requiem in re minore K 626, ultima composizione di Wolfgang Amadeus Mozart rimasta incompiuta per la morte dell’autore, ad opera del Coro Accademia Vocale Città di Livorno e l’Orchestra I filarmonici di Trento; gli abbonati avranno una particolare opzione agevolata per assistere allo spettacolo.

 La biglietteria del Teatro Goldoni, tel. 0586-20.42.90, è aperta dal martedì al sabato dalle ore 17 alle ore 20. Si ricorda, infine, che i biglietti per i singoli appuntamenti saranno in vendita da venerdì 14 novembre oltre che presso il botteghino del Goldoni nei punti vendita del circuito Box Office (a Livorno Chiosco Livorno c/o Ipercoop Fonti del Corallo, Coop di Livorno, Rosignano, San Vincenzo, Cosmotours Viaggi, Nencini Sport, Tabaccheria Cioni,) e on line  sul sito www.boxol.it; per informazioni tel. 0586 204213 / 204219, dal lunedì al venerdì con orario 10 – 13. Le informazioni complete sulla stagione e modalità di biglietteria sono anche sul sito www.goldoniteatro.it Tutti gli abbonati alla stagione 2014/15, potranno godere di una promozione particolarmente vantaggiosa per la sosta auto, presso il parcheggio Odeon nelle serate di spettacolo, dalle ore 18.30 alle ore 1.00.

Riproduzione riservata ©