“La Vedova Allegra” sabato sul palco

Mediagallery

Torna al Teatro Goldoni con il suo magico intreccio di passioni, “La vedova allegra”, il capolavoro di Franz Lehár atteso sabato 17 gennaio alle ore 21 per la stagione lirica della Fondazione Goldoni e con la collaborazione di Menicagli pianoforti e LEG. Con la splendida varietà dei suoi ritmi su cui spicca ovviamente il valzer viennese, “La vedova allegra” va in scena nell’elegante allestimento curato da una delle compagnie più affermate, quale la Compagnia Italiana di Operette con la regia di Marco Prosperini.
Tra le brillanti melodie e le irresistibili scene danzate create da Lehár, tra polke e valzer, rivivranno così ancora una volta le allegre e coinvolgenti vicende di amore, gelosia, fedeltà e denaro, della bella e ricca signora Anna, vedova del banchiere di corte, a cui il Barone Zeta, Ambasciatore del Pontevedro a Parigi, comunica l’ordine tassativo del proprio governo: deve risposarsi a tutti i costi con un compatriota, pena la rovina economica della banca nazionale. La cosa riuscirà, non senza l’alternanza di situazioni brillanti, equivoci e comicità, attraverso il Conte Danilo, segretario all’Ambasciata di Parigi, in un trionfo finale dell’amore in pieno stile belle-époque. Tutto ciò – spiegano dalla Compagnia – per regalare uno spettacolo che porterà l’ascoltatore in una dimensione sognante avvicinandolo sempre più a questo genere la cui classicità e comicità sono uniche ed indiscusse.
Fondata nel 1953, con il passare degli anni la Compagnia Italiana di Operette si è completamente trasformata. Oggi il comico Matteo Micheli e la soubrette Silvia Santoro sono attorniati da giovani e capaci attori, un meraviglioso balletto, cantanti lirici e caratteristi affermati sulla scena nazionale ed internazionale: insieme a loro, protagonisti sul palcoscenico, saranno il regista stesso Marco Prosperini nei panni del Barone Mirko, Carmen Salamone nel ruolo di Anna, Massimiliano Costantino che sarà il Conte Danilo, Simone Pavesio, Gianvito Pascale, Monica Emmi, Cristina Chiaffoni, Francesco Giuffrida e Mattia Rosellini. La direzione musicale dello spettacolo è curata da Maurizio Bogliolo mentre le coreografie sono ideate da Monica Emmi.

Biglietti ancora disponibili presso il botteghino del Teatro Goldoni (tel. 0586 204290), aperto dal martedì al sabato con orario 17 – 20; prezzi loggione € 16, palchi da €22  a €32  (ridotti da €20  a €28), platea € 32 (ridotto € 28).
Tutte le informazioni su www.goldoniteatro.it

 

Riproduzione riservata ©