Goldoni, guida all’ascolto de “La Rondine”

Mediagallery

Si sono appena spente tra gli applausi le luci su “L’Amico Fritz” di Pietro Mascagni, titolo inaugurale della Stagione lirica del Teatro Goldoni, ed il cartellone prevede un’autentica ed imperdibile “novità”: “La Rondine” di Giacomo Puccini. Una commedia lirica affascinante quanto le opere più note del grande Maestro lucchese, mai rappresentata fino ad oggi sui palcoscenici livornesi ed attesa sabato 13 (ore 20.30) e domenica 14 dicembre (ore 17) nell’allestimento del Teatro del Giglio di Lucca, coprodotto insieme al Goldoni di Livorno,  Pavarotti di Modena, Verdi di Pisa e Alighieri di Ravenna.
Per far meglio conoscere ed apprezzare al pubblico livornese una delle creazioni teatrali più raffinate e preziosamente ‘novecentesche’ di Puccini, oggi eseguita spesso non solo in Italia ma frequentata dalle più grandi capitali musicali del panorama mondiale, il Teatro Goldoni organizza una “Guida all’ascolto” presso la Sala Mascagni del Goldoni mercoledì 10 dicembre, alle ore 17. L’iniziativa ad ingresso libero, sarà condotta dal prof. Daniele Salvini attraverso l’ascolto e la visione di passi celebri ed incisioni storiche dell’opera, negli ultimi anni arricchite da memorabili esecuzioni nei teatri di Parigi, Londra, Berlino, New York e San Francisco, spesso con la partecipazione da nomi dello star system vocale. Il direttore Artistico della Stagione lirica Alberto Paloscia si soffermerà sul cast dell’opera, con in primis il soprano Maria Luigia Borsi, oggi considerata una delle più interessanti interpreti pucciniane dell’ultima generazione, che proprio a Livorno mosse i primi passi di una luminosa carriera internazionale.
Biglietti per entrambe le rappresentazioni ancora disponibili presso il botteghino del Teatro (tel.0586 204290) e sul sito www.goldoniteatro.it

Riproduzione riservata ©