Giovedì al Grattacielo “Sulla morte senza esagerare”

Mediagallery

Giovedì 24 marzo al Centro artistico Il Grattacielo va in scena “Sulla morte senza esagerare“, un “gioco tra la vita e la morte” firmato dalla compagnia Teatro dei Gordi (gruppo nato nel 2010 e composto da giovani diplomati alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano). In un alternarsi di paure comuni sulla morte, lo spettacolo propone un viaggio che “fa regredire lo spettatore dall’era della comunicazione virtuale, frenetica e illusoria, agli inizi del secolo scorso”. In scena cinque attori, cinque maschere che, prendendo a prestito un verso della poetessa polacca Wisława Szymborska, raccontano una storia “senza parole”, per affrontare il tema della morte con un tono lieve e ironico. Dietro le maschere di cartapesta, ispirate ai ritratti di Otto Dix, i cinque attori (Claudia Caldarano, Giovanni Longhin, Andrea Panigatti, Sandro Pivotti, Matteo Vitanza, ideazione e regia Riccardo Pippa) raccontano gli ultimi istanti, le occasioni mancate e gli addii di figure familiari alle prese con una morte spesso maldestra e poco consapevole del suo ruolo. Spettacolo vincitore del premio Scintille 2015. Info: Biglietti in vendita a partire il giorno di spettacolo dalle 19. Centro Artistico Il Grattacielo – Via del Platano 6 tel. 0586.890093.

 

Riproduzione riservata ©