Gioiello contemporaneo in mostra a Livorno

In mostra saranno 30 pezzi unici di 6 artisti provenienti da 3 paesi diversi

Mediagallery

La prima italiana di Ithaca, mostra internazionale del gioiello contemporaneo, sarà inaugurata a Livorno sabato 16 aprile, alle ore 17, presso la galleria DemeoNumero52, in via Goldoni, 52 (a ingresso libero, visitabile fino al 7 maggio). In mostra saranno 30 pezzi unici di 6 artisti provenienti da 3 paesi diversi: è la seconda tappa, dopo quella di Barcellona, della mostra che proseguirà poi a Atene e Padova. In foto potrete vedere alcuni pezzi che verranno esposti. Nella foto principale (mezzo busto) una spilla dello spagnolo Lluis Comin, la spilla in oro rettangolare sotto alla foto principale è dell’artista Despina Pantazopoulou, mentre qua sotto in pagina troverete un pezzo unico di Akis Goumas.

L’esposizione – che deve il suo nome all’isola greca mitologicamente nota per aver dato i natali all’eroe greco Ulisse – vede protagonisti i gioielli degli artisti greci Akis Goumas e Despina Pantazopoulou, degli spagnoli Lluis Comin e Maria Diez e degli italiani Stefano Rossi (di Padova) e del livornese Corrado De Meo, maestro di cerimonie della prima tappa italiana.
gioielloI sei designer del gioiello hanno deciso di confrontarsi sulle loro origini culturali. Ognuno di loro – attraverso le proprie opere – ha interpretato, secondo il proprio stile, il desiderio di incontrare la “gente” che condivide lo stesso mare e ha una visione simile della vita, visione che raccoglie in sé le memorie tramandate di generazione in generazione lungo le rotte del Mediterraneo.

“L’amore per il nostro mestiere e per le nostre radici – spiega l’artista greco Akis Goumas – ci ha portati a condividere le nostre emozioni e le nostre storie personali, creando  e viaggiando insieme verso nuove esperienze prima di ritornare ognuno alla propria Itaca”.

Dopo la tappa italiana Ithaca si sposterà a settembre ad Atene, per poi tornare, a luglio del 2017, in Italia presso la prestigiosa Scuola di San Rocco di Padova. La mostra, ad ingresso gratuito, sarà visitabile fino a sabato 7 maggio (da martedì a sabato, dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19). Per informazioni tel. 0586 805541.

 

Riproduzione riservata ©