Fulvio Venturi ricorda il celebre tenore Masini

Mediagallery

Sono trascorsi 120 anni dalla nascita e 30 dalla morte del celebre tenore livornese Galliano Masini. A questo riguardo, l’associazione a lui dedicata, lo ricorda mercoledì 25 maggio alle ore 16.30 con una conversazione del presidente Fulvio Venturi. Venturi, autore di due volumi su Masini, parlerà si diversi aspetti della personalità di questo cantante, dalla bellissima voce ai risvolti artistici e interpretativi, dalla naturale bonomia ed estroversione alla illustre carriera che coprì un arco di trentatré anni. Masini infatti debuttò nel 1924 per ritirarsi nel 1957 ed è stato uno dei cantanti più noti della sua generazione che fu quella di fuoriclasse come Gigli, Pertile e Lauri Volpi. Ebbe inoltre un repertorio composto da 46 opere diverse, da Cavalleria rusticana ad Aida, da Lucia di Lammermoor alla prediletta Toscà, e un rapporto privilegiato con musicisti come Giordano, Cilea e lo stesso Mascagni. Cantò infine per i pubblici di tutto il mondo, comprese le grandi capitali della lirica come New York, Chicago, Buenos Aires, Milano, Roma e fu collega stimato di autentiche star, prima fra tutte Maria Callas.

Riproduzione riservata ©