Fulvio Venturi e Cavalleria Rusticana in Polonia

Mediagallery

Cavalleria Rusticana va in scena in Polonia e Fulvio Venturi è invitato a parlare del capolavoro di Mascagni durante la presentazione dell’opera. La conferenza è organizzata dall’Istituto italiano di Cultura di Varsavia e si terrà presso il Teatro Grande di Poznan, importante centro culturale, economico, industriale ed universitario polacco, dove l’opera sarà allestita, venerdì 30 gennaio alle ore 16. 30. Fulvio Venturi è stato poi invitato insieme all’Ambasciatore Italiano in Polonia alla rappresentazione di Cavalleria che avrà luogo il 31 gennaio. L’opera di Mascagni sarà rappresentata con Pagliacci di Leoncavallo, nella famosissima accoppiata verista d’amore e morte. Per il noto musicologo livornese, che si occupa del melodramma ed in particolare della figura di Pietro Mascagni da oltre trent’anni con numerose pubblicazioni all’attivo, si tratta di un bel riconoscimento. Fulvio Venturi parlerà, in traduzione simultanea, sul tema “Cavalleria rusticana, nascita di capolavoro”, facendo conoscere al pubblico polacco gli eventi legati al giovane Mascagni, dalla “fuga” dal conservatorio di Milano all’approdo a Cerignola al seguito di una compagnia di operette, dal Concorso Sonzogno che vide la sua Cavalleria vincere sulle opere di tutti gli altri partecipanti, ai rapporti con Livorno e con Giovanni Targioni Tozzetti e Guido Menasci che furono tenuti sulle delle semplici cartoline postali. Una parte rilevante della conferenza sarà dedicata anche agli aspetti culturali e popolareschi della Livorno di quei tempi.

Riproduzione riservata ©