Earth Hour, luci spente alla Terrazza

Livorno parteciperà anche quest’anno all’edizione 2016 di Earth Hour, la più grande mobilitazione globale per la lotta ai cambiamenti climatici promossa dal WWF internazionale

Mediagallery

Livorno parteciperà anche quest’anno all’edizione 2016 di Earth Hour, la più grande mobilitazione globale per la lotta ai cambiamenti climatici promossa dal WWF internazionale. Parteciperà sabato 19 marzo, dalle 20.30 alle 21.30, come nel resto del mondo, con lo spegnimento delle luci del Gazebo e della Terrazza Mascagni. “Anche quest’anno aderiamo all’evento internazionale con un gesto semplice ma di forte significato – sottolinea l’assessore Alessandro Aurigi – spengere infatti, anche per una sola ora , un’area come quella della Terrazza Mascagni, tra le più belle della nostra città, è un segno tangibile della volontà di manifestare contro la crisi climatica che sta distruggendo il nostro pianeta e, come recita il titolo stesso dell’evento, di accendere un cambiamento”. “Livorno – aggiunge – con questo simbolico spegnimento vuole rendere esplicita la volontà di sentirsi unità al resto del mondo in una sfida globale”.
Nella giornata di sabato 19 marzo, in occasione di “Earth Hour”, saranno proposte in città altre iniziative volte alla diffusione di pratiche virtuose per contrastare il cambiamento climatico e fermare il degrado ambientale. Alle 19 l’associazione Wwf Livorno in collaborazione con l’AltroMercato (commercio equo e solidale) organizza un aperitivo solidale (offerta libera) alla Bottega del Mondo del Centro Mondialità Sviluppo Reciproco (via della Madonna,32). (www.wwflivorno.it). Sempre sabato 19 marzo Pedalata FAI-FIAB a partire dalle 15.30 al Gazebo della Terrazza Mascagni. Si potrà effettuare in bici un percorso di 8 km fino alla Torre di Calafuria ripercorrendo insieme “Livorno e il sistema difensivo sull’antica via dei Cavalleggeri”. ( www.fiablivorno.blogspot.it). Infine domenica 20 marzo, WWF e Biodiversi organizzano un’escursione sulle colline livornesi. In concomitanza con le giornate FAI di Primavera viene organizzato un percorso volto alla conoscenza dell’Acquedotto seicentesco del Limone. (www.wwflivorno.it).

Riproduzione riservata ©