Eremo San Jacopo, domenica visite guidate

Mediagallery

Domenica 14 dicembre alle ore 15 le Guide Storiche di Livorno e Toscana propongono alla città un pomeriggio di visite guidate, discussioni, musica e cena, per capire il ruolo chiave del romitorio di San Jacopo con la sua originaria chiesa a livello del mare lungo il percorso delle  principali rotte di pellegrinaggio in epoca antica: la via Francigena che dalla Francia portava a Roma, la via per Santiago de Compostela, alla fine del mondo conosciuto, la cosiddetta Finisterre e la più lunga, che raggiungeva Gerusalemme.
Livorno, in quanto portus pisani, rivestiva un ruolo cruciale data la sua posizione sul mare, approdo facile per viaggi oltremare e costituiva una tappa sulla via costiera che si raccordava al tracciato tradizionale che passava nell’interno. Capiremo in dettaglio come l’antica chiesa si trasformò nei secoli potendo visionare le immagini raccolte nella mostra a compendio; conosceremo i dettagli della attuale con Claudia Sperduto; ascolteremo i canti del coro polifonico  e passeggeremo lungo la via San Jacopo osservando i resti dell’antico disegno suburbano fino a raggiungere il Tennis Club nel parco dell’antica Villa Lloyd dove converseremo con Enrico del Chicca e Norberto Baù, su questa importante realtà dell’antica chiesa, possibile nuovo sito d’interesse storico che inserisce San Jacopo come diramazione del percorso della Francigena, e della via per Compostela patrimonio dell’umanità dichiarati dall’UNESCO. Una cena a tema chiuderà il pomeriggio.

E’ obbligatoria la prenotazione al tour San Jacopo telefonando ai numeri 339 – 24.71.523; 347 – 53.38.562; 333 – 72.82.98.

Riproduzione riservata ©