Danzatrici livornesi alla biennale di Venezia

Mediagallery

Questa sera due giovani danzatrici livornesi: Noemi Biancotti e Linda Pierucci si esibiranno, unitamente alle loro 2 colleghe fiorentine: Virginia Cervelli e Bettina Bernardi, alla biennale musica di Venezia. Lo spettacolo “Indigene” si terrà alle ore 20 le Corderie dell’Arsenale.
Indigene è il dittico coreografico di Virgilio Sieni creato sulle musiche originali di Giovanni Dario Manzini, autore di musica sinfonica e da camera, che ha studiato arti visive oltre a composizione con l’improvvisatore jazz Tim Richards e alla Scuola di Fiesole con Andrea Portera, ed è stato selezionato lo scorso anno da Peter Eötvös per la finale del Concorso internazionale di composizione intitolato a Toru Takemitsu.
Strutturata sul gioco combinatorio del duetto e del quartetto, la coreografia, con 4 giovanissime interpreti, ha avuto due fasi di presentazione: la prima lo scorso giugno durante il Festival di Danza alle Corderie dell’Arsenale per il ciclo Vita Nova, e la seconda nel corso del Festival di Musica. La parte musicale è affidata all’Ensemble De Rerum Mechanica diretto dallo stesso Giovanni Dario Manzini.
Linda e Noemi nonostante i loro 15 anni ballano già da tempo nella compagnia Butterfly Corner di Virgilio Sieni e si sono già esibite anche in campo internazionale come a Marsiglia in occasione dell’ art de geste dans o al Theatre de Liegi in Belgio.

Riproduzione riservata ©