Da Zelig all’altare, lo sposo arriva in barca

Dopo il "sì" il viaggio di nozze alle Isole Cook, nell’Oceano Pacifico

Mediagallery

Dal palco di Zelig Lab Livorno… all’altare.  Il 5 aprile, alle 11, i due comici livornesi Valerio Delfino, 38 anni a ottobre, operaio della Sintermar (e grande pescatore sportivo) e Katia Cianci, 41 anni a maggio, professione educatrice, sono convolati a nozze nella chiesa di Santa Caterina, in Venezia, dopo un anno e mezzo di fidanzamento.
Vista la passione e la location scelta, lo sposo – tight, tuba nera e mazza – si è presentato (o meglio è sbarcato) in Venezia di buon’ora a bordo del suo peschereccio. Lei invece – vestito corto con velo e strascico bianco – è arrivata accompagnata dal padre con il mezzo classico, una bella Fiat 500 bianca.
Galeotto fu proprio Zelig. Pur essendo entrambi di Livorno, prima del laboratorio teatrale non si erano mai conosciuti. Valerio e Katia sono ora due dei personaggi di Zelig più apprezzati dal pubblico. Lui, manco a dirlo, quando sale sul palco indossa i panni del pescatore. Lei invece è conosciuta come Katia-ansia. Dopo il “sì” il viaggio di nozze alle Isole Cook, nell’Oceano Pacifico.

 

Riproduzione riservata ©