Da New Orleans a Livorno: arriva il blues al The Cage

Mediagallery

Da New Orleans a Livorno. Sabato 17 gennaio alle ore 22, il The Cage Theatre suona blues. Torna infatti a grande richiesta il grandissimo Luke Winslow King accompagnato dalla sua musa e compagna di sempre Esther Rose e dal musicista livornese Roberto Luti.

Luke Winslow King è considerato uno degli artisti più influenti della nuova scena blues mondiale; chitarrista, cantante, compositore e scrittore, conosciuto per la sua tecnica “slide guitar”  mostra uno straordinario interesse per il blues ante-guerra e il jazz tradizionale.
Il suo stile è un eclettico mix tra la musica delta-folk, composizioni classiche, ragtime e rock and roll, poste accanto a brani originali e pezzi di un’epoca passata.

Winslow-King ha un originale sound che è allo stesso tempo sia rustico che elegante, e offre  energiche e dinamiche performance con la sua voce raffinata e una versatile chitarra. L’artista che ha appena dato alle stampe il nuovo album Everlasting Arms sul palco del The Cage Theatre, diventato per lui come una seconda casa, non si è mai risparmiato.
Non è un caso che la sua voce e la sua chitarra, accompagnati sul palco da una band straordinaria che vede Esther Rose (voce e washboards), Cassidy Holden (double bass), Benji Bohannon (percussioni) e Ben Polcer (tromba e piano), siano affiancati nel tour dall’amico labronico Roberto Luti (chitarre).

Ingresso € 10.
Prevendite: http://www.bookingshow.it/LUKE-WINSLOW-KING/62877

Dopo il concerto, come ogni sabato, ad ingresso libero si balla con La Svolta Sound & Dome La Muerte.

Per informazioni: 3928857139 (Cage Line) – [email protected]

Riproduzione riservata ©