“Noi Cugi”, come eravamo negli anni ’80

Mediagallery

di Ilaria Boldrini

Sabato 24 maggio (domani), alle ore 17:30, presso la Libreria Coop del Centro Commerciale “Fonti del Corallo” a Livorno, si svolgerà la presentazione del libro “Noi Cugi  – Come eravamo a Livorno negli anni Ottanta” di Paolo Morelli e  Alessandro Cirenei (Ed. Zona). Il libro è una ‘sorta di monografia satirico – umoristica, politicamente scorretta’, dove i due autori descrivono ‘con ironia al napalm la sottocultura e mitologia del cugi che permeavano l’esuberante Livorno’ negli anni ’80’. Ma chi erano i cugi? I ragazzi livornesi di quegli anni, ‘spacconi, spensierati e irriverenti’, figli di un’epoca, quella degli anni ’80, di cui tutti parlavano male e che ora, invece, sono tanto amati. I due autori, naturalmente livornesi, ripropongono ai lettori più e meno giovani, uno spaccato della cultura labronica, in questo ‘rumoroso e brillante excursus di satira di costume’. Uno è Alessandro Cirinei, imprenditore, che a Livorno ha creato “Xool”, un acceleratore di imprese web, e varie start-up tecnologiche come “Tonic”, “Wickedin”, “Cityfan” e “Digiville”. L’altro è Paolo Morelli, scrittore e giornalista, che per quasi vent’anni ha collaborato con “Il Vernacoliere”. Presenta e modera l’evento il comico (Zelig Off), Giovanni Bondi. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare all’evento, soprattutto chi, tra questi, almeno un po’ ‘cugi’ lo è stato.

Riproduzione riservata ©