Corso di Cinema al Vespucci: aperte le iscrizioni

Mediagallery

Sono aperte le iscrizioni al Corso di Storia del Cinema dal titolo: Mimesis: viaggio nel Neorealismo tra cinema, arte e letteratura, realizzato dall’Istituto Tecnico Commerciale Vespucci-Colombo in collaborazione con il Centro Studi Commedia all’italiana e le Edizioni Erasmo.  Il corso si svolgerà dal 6 febbraio al 3 aprile, presso l’Aula Magna dell’ITC Vespucci-Colombo di via Chiarini, in orario pomeridiano per un totale di ore 14.

Rivolto in particolare agli studenti delle classi del triennio degli Istituti Superiori, le lezioni offriranno ai partecipanti l’opportunità di accostarsi ad alcune delle opere più significative del movimento culturale del Neorealismo, a partire dalle poetiche sviluppate nel cinema, per approdare ad alcuni approfondimenti di storia dell’arte e letteratura.

Agli alunni sarà rilasciato un attestato che potrà essere valutato come credito formativo dai singoli consigli di classe.  Il corso è curato dai docenti: Massimo Ghirlanda (coordinatore), Michele Cecchini, Umberto Cerri ed è aperto a tutte le scuole della Provincia di Livorno.

Le iscrizioni, gratuite, dovranno essere fatte presso la Segreteria didattica dell’Istituto Vespucci entro e non oltre il 31 gennaio 2015. Il numero massimo di partecipanti è di 50 alunni.

 

Programma del corso

Venerdì 6 febbraio ore 15.00-17.30

Massimo Ghirlanda

Che cos’è il Neorealismo

Introduzione al corso

Il contesto storico. I precursori del Neorealismo. Cronologia delle opere. Gli autori.

Visione del film: Roma città aperta di Roberto Rossellini

 

Venerdì 13 febbraio ore 15.00 –16.00

Massimo Ghirlanda

Roberto Rossellini e la Storia

La Trilogia della guerra

Analisi di Roma città aperta – Ugo Pirro, Celluloide.

 

Venerdì 20 febbraio ore 15.30 –17.00

Michele Cecchini

Somewhere Over the Rainbow

Beppe Fenoglio: per una letteratura resistenziale

Una questione privata – Il partigiano Johnny: romanzi e sequenze.

 

Giovedì 27 febbraio ore 15.00 – 17.00

Massimo Ghirlanda

La poetica di De Sica e Zavattini.

Visione del film: Ladri di biciclette di Vittorio De Sica

 

Venerdì 6 marzo ore 15.00 – 16.00

Massimo Ghirlanda

Storia di un pedinamento

Analisi del film Ladri di biciclette.

Cesare Zavattini e la teoria del pedinamento. Le considerazioni di Bazin.

 

Venerdì 13 marzo 15.30– 17,00

Umberto Cerri

Tra pittura e politica: un realismo impegnato e militante

Corrente: l’arte come impegno politico

Lo scoppio del conflitto: Carlo Levi e la denuncia dell’orrore.

Tra pittura e politica: Fronte nuovo delle arti e Realismo esistenziale.

 

Venerdì 20 marzo ore 15,00 – 17.00

Massimo Ghirlanda

Tragedia di una solitudine

Il cinema della “durata”

Visione del film

Umberto D di Vittorio De Sica

 

Venerdì 27 marzo 08.30 -11.00 – giornata conclusiva del corso

Michele Cecchini – Umberto Cerri – Massimo Ghirlanda

Visconti tra arte, cinema e letteratura

Quadri di celluloide:

la presenza dell’arte in Senso e Il Gattopardo; I Malavoglia di Visconti;

Analisi di un Gruppo di famiglia in un interno.

 

Info:

Centro studi commedia all’italiana – via dei Cipressi, 68, Castiglioncello (LI) – Cell. 348 7587755 –

www.commediaallitaliana.it – e-mail: [email protected]

ITC Vespucci.Colombo – tel. 0586 893228-893297 – e mail [email protected]
 

 

Riproduzione riservata ©