Corale Mascagni in Sala del Mare con “La passione di Cristo”

Mediagallery

Lorenzo Perosi è stato senza dubbio il più grande compositore di musica sacra a cavallo tra l’800 ed il ‘900, è stato autore prolifico e ispirato, forte della sua fede cattolica, per la quale prese i voti di sacerdote, volle glorificare Gesù Cristo dedicandosi alla composizione di grandi oratori sui momenti salienti della vita del Redentore, compose infatti: IL NATALE DEL REDENTORE, L’ENTRATA DI CRISTO IN GERUSALEMME, LE SETTE PAROLE DI CRISTO SULLA CROCE, LA RESURREZIONE, IL NAZARENO, ma la composizione più ispirata fu senz’altro LA PASSIONE DI CRISTO SECONDO SAN MARCO, fu anche la prima a vedere la luce nel 1897. Al di là di una critica musicale e filologica, questo oratorio ci mostra il Perosi più spontaneo e fecondo.

Va detto che Perosi fu si sacerdote, ma anche uomo di teatro, ove talvolta si recava ad ascoltare opere o ad incontrare i grandi operisti dell’epoca, con i quali strinse vari gradi di amicizia, del resto i suoi lavori trovarono posto non solo nelle chiese, ma anche negli auditorium e nei teatri stessi. Molto importante per Perosi fu l’amicizia con il nostro Pietro Mascagni, un’amicizia che si rivelò in pieno, quando Mascagni morì a Roma nel 1945, dimenticato ed inviso alla politica, Perosi volle recarsi subito all’albergo dove risiedeva la famiglia Mascagni ed officiò una messa di suffragio, più ancora quando nel 1951 la salma fu traslata a Livorno,  volle essere presente e diresse nella chiesa del Soccorso il suo Requiem in memoria dell’amico, anche se la salute del 79 enne musicista di Tortona non era affatto buona.

A seguito della sua morte avvenuta a Roma nel 1956, la sua musica uscì progressivamente dal vasto repertorio, per esempio, proprio la Passione fu ripresentata a Livorno solo nel 1978 da Don Lelio Bausani e nel 1990 ad opera della Corale Mascagni.

Ecco quindi che in questo 2016, La Corale Mascagni ha creduto importante mantenere viva l’attenzione del pubblico sulla Passione di Cristo, ed ha deciso di ripresentarla al pubblico in occasione di queste festività pasquali. Un incontro  con l’Associazione Amici del Museo ed il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, ha garantito la possibilità di eseguire l’Oratorio nella Sala del Mare, ambiente suggestivo e dall’ottima acustica. Così sabato 2 aprile, alle 17,30, sotto gli scheletri dei grandi cetacei, risuoneranno le splendide melodie che  Perosi realizzò per la sua Passione.

Insieme alla Corale Mascagni si esibiranno il Baritono Paolo Morelli nella parte del Cristo, il Baritono Giustino Abbate nella parte dello Storico,  i Tenori Roberto Bucchioni e Luciano Rizzo quali due voci del popolo, il coro sarà popolo e commento all’azione sacra. Al pianoforte siederà la Professoressa Patrizia Freschi e la Direzione sarà affidata al Maestro Giorgio Maroni. Il biglietto a € 8,00 contribuirà al sostegno sia della Corale Mascagni che dell’Associazione Amici del Museo impegnata nell’appoggio al complesso museale livornese.

Informazioni e prenotazioni presso la Reception del Museo:

Telefono 0586 266711/266734;  Email [email protected]

 

Riproduzione riservata ©