Concerto di Natale al museo di storia naturale

Mediagallery

Venerdì 18 dicembre, alle 21.15, la bellissima sala del mare del Museo di Storia Naturale di Livorno, si illuminerà per ospitare un concerto lirico offerto dalla Corale “Pietro Mascagni” di Livorno. Le note di indimenticabili arie dei grandi autori del melodramma risuoneranno in un ambito suggestivo come pochi nella nostra città. Sotto i grandi resti di balene e capodogli, circondati da esempi di vita marina, anfore antiche, splendidi diorami e schede esplicative le note donateci da Mozart, Verdi, Mascagni, Berlin ed Adam accompagneranno gli ascoltatori in un fantastico viaggio tra le pagine più belle di quello che rappresentò e rappresenta il più alto spettacolo inventato dall’uomo, per gioire e soffrire con i personaggi dei quali si narrano le storie.
Per questo appuntamento, sentito come il più importante dei festeggiamenti per l’avvento del Natale, la Corale ha rinnovato il suo repertorio, dando molto spazio alla produzione verdiana e non solo.
Un concerto che intende portare l’attenzione del pubblico sul sapiente lavoro del direttore della Corale, il Maestro Giorgio Maroni, guida e mentore di una corale duttile ed attenta alle sue indicazioni. Tra le fila di questa storica corale, fondata nel 1877, si trova oggi una giovane promessa della lirica, il soprano Francesca Scarfi, che oltre a cantare nel coro, si esibirà in vari brani solistici. Tra questi il Laudate Dominum di Mozart, il grande duetto da La Traviata che la vedrà contrapposta al baritono Paolo Morelli, sarà il soprano solista nel brano “La Vergine degli Angeli” dalla Forza del Destino di Verdi, nell’Ave Maria dall’Otello sempre di Verdi ed infine, nei brani natalizi eseguirà Minuit Chretienne di Adam.
La Corale Mascagni, sempre aperta ad accogliere nelle proprie fila quanti sentono l’interesse per l’esecuzione di brani da opere Liriche, si impegna fortemente a creare un trampolino di lancio per le giovani promesse della Lirica, quali appunto Francesca Scarfi.
La serata del 18 comprenderà anche la stupenda “Teoria delle Donzelle” dalla Parisina di Pietro Mascagni ed un brano tratto dalla Giovanna D’Arco di Giuseppe Verdi, che ha inaugurato con enorme successo il Teatro alla Scala di Milano. Fa piacere annotare che l’inaugurazione del tempio della lirica ha visto il successo personale di David Cecconi, baritono fiorentino, che ha sostituito con grande capacità l’ammalato Alvarez.
Il concerto corale si chiuderà con tre brani della tradizione natalizia: White Christmas di Berlin, Minuit Chretienne di Adam e Adeste Fideles.
Per informazioni: il posto unico per il concerto avrà un costo di 8 euro. Le prenotazioni possono essere effettuate al Museo (o via mail). Le prenotazioni si raccolgono con le seguenti modalità: alla sede del Museo dalle 9 alle ore 12,30 dal martedì al sabato e anche dalle 15 alle 18 di martedì, giovedì e sabato; Segreterie Museo – 0586.26.67.11 o 26.67.47; [email protected]

Riproduzione riservata ©