Concerto all’Acquario di Livorno

Mediagallery

Il prossimo appuntamento con la IV Edizione di Livorno Music Festival è fissato per mercoledì 3 settembre alle ore 21 presso la Sala del Relitto dell’Acquario di Livorno, situato sul lungomare di Livorno all’interno della splendida Terrazza Mascagni.
L’ottavo concerto della rassegna musicale, sotto la direzione artistica di Vittorio Ceccanti, si terrà infatti nella splendida cornice della Sala del Relitto dell’Acquario, dove, oltre alla performance musicale, si potrà assistere allo “spettacolo” naturale del Mar Mediterraneo riprodotto in vasca.
In programma musiche di Bach, Poulenc e Doppler eseguite da Francesco Loi (flauto), Alessandra Dezzi (pianoforte) e Giuseppe Megna (flauto).

Costo Biglietti:
€ 10 intero, € 6 ridotto (ingresso acquario + concerto, ore 21) info e prenotazioni 0586/269.111 – 0586/269.154 – [email protected] La biglietteria apre 30 minuti prima, nel luogo dei concerti
Info: associazione “Amici della Musica di Livorno”: tel. 3357457217 www.livornomusicfestival.com.
Francesco Loi – Francesco Loi nasce a Uta in Sardegna nel 1975, si avvicina giovanissimo al flauto ed ottiene il diploma con il massimo dei voti al conservatorio di Cagliari sotto la guida di Salvatore Saddi. Nel 1994 incontra Massimo Mercelli e comincia uno studio flautistico e musicale che lo porta a suonare in molti festival e rassegne, a vincere concorsi e a superare l’audizione per entrare al Conservatorio Superiore di musica di Ginevra nella classe di Maxence Larrieu dove ottiene, due anni dopo, il Premier Prix de virtuosité avec distinction. Da allora ha vinto numerosi concorsi, tra i quali: il concorso Ponchielli a Cremona, il Concorso Yamaha a Milano, il prestigioso Cilea di Palmi. La sua attività solistica lo ha portato a suonare con importanti orchestre come “I Solisti Aquilani, l’orchestra “Camerata strumentale città di Prato”, I “Deutchekammervirtuosen”, l’orchestra del teatro “Carlo Felice” di Genova e la “Orpheus chamber Orchestra” di New York. Si è esibito per gli “amici della musica “ di Firenze, il festival “da Bach a Bartok” di Imola, gli “amici della musica” di Bologna, il Teatro Massimo di Palermo,il festival della musica di Erl in Austria, il festival dell’emilia romagna. Ha tenuto concerti in Francia, Svizzera, Austria, Germania, Cina, Giappone, Cuba. Dal 1995 al 1997 è stato primo flauto dell’Orchestra Giovanile Italiana. Vincitore del concorso internazionale di primo flauto nell’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, è stato invitato a ricoprire lo stesso ruolo, anche al Teatro S. Carlo di Napoli, al Teatro Comunale di Bologna, al Teatro dell’Opera di Roma, al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, nell’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, al teatro dell’opera di Parma, nell’orchestra Mozart di Claudio Abbado, nell’orchestra Filarmonica e del Teatro alla Scala di Milano e nell’orchestra Sinfonica Nazionale di S.Cecilia a Roma. La sua attività da primo flauto lo ha portato a esibirsi sotto la direzione fra gli altri di Carlo Maria Giulini, Riccardo Muti, Lorin Maazel, Zubin Metha, Eliahu Imbal, Giuseppe Sinopoli, Daniel Harding, Myung-Whun Chung, Alexander Vedernikov, Franco Rossi, Daniel Oren, Juanjo Mena, Fabio Luisi, Rafael Frühbeck de Burgos e Gary Bertini. E’ Artista ospite del FALAUT festival , rassegna internazionale sul mondo del flauto che vede fra i suoi ospiti anche Emmanuel Pahud ,Maxence Larrieu e Sir James Galway. Da gennaio a Maggio 2011 ha ricoperto, su invito di Davide Formisano, il posto di primo flauto al Teatro Alla Scala di Milano. Invitato della prestigiosa Muramatsu Flute Incorporated ha tenuto nel settembre 2011 una Master Class all’università di Senzoku a Tokyo. Insegna a Genova presso la scuola musicale Giuseppe Conte.

Alessandra Dezzi – Diplomata in pianoforte nel 1987 presso l’Istituto di alta formazione “Pietro Mascagni” di Livorno con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Francesco Cipriano, ha vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali (tra i più importanti Rassegna Internazionale “Franz Liszt”, Stresa, Capri, Casale Monferrato) ed ha suonato per prestigiose istituzioni musicali (Associazione Musicale Lucchese, Palazzo Rosso a Genova, Teatro del Casino di Sanremo, A.GI.MUS di Roma, Teatro Goldoni di Livorno, Palazzo Borghese e Musicus Concentus di Firenze, Festival Musicale Piceno). Si è perfezionata con i Maestri Daniel Rivera, Alessandro Specchi, Hector Moreno, Norberto Capelli, Pier Narciso Masi e Bruno Canino ed ha frequentato Master di Musica da Camera con il Trio di Trieste, Thomas Indermule, Franco Petracchi, Giovanni Bacchelli, James Buswell, Conrad Klemm e Massimo Quarta. Ha svolto attività di Maestro di sala e di palcoscenico per la Società Filarmonica Pisana , l’Associazione Clara Schumann di Collesalvetti (LI), l’Orchestra Sinfonica di Massa e Carrara e il Teatro Goldoni di Livorno. In Toscana e in Liguria svolge attività di pianista accompagnatore in concorsi di musica da camera, Master Classes ed esami. Per il metodo della Royal Academy of Dance di Londra collabora agli esami children e vocational ed ha preso parte per cinque anni alla Summer School organizzata dalla Rad Italy in Trentino Alto Adige. Suona anche per il metodo dell’Imperial Society Cecchetti contribuendo alla formazione musicale delle future insegnanti per conseguire il CDE e FDI examination. Ha inciso per l’etichetta Spazi Sonori “Un’Estate all’Ardenza” con la flautista Lucia Neri e musiche pianistiche inedite di compositori livornesi del 1800. E’ Presidente nonché insegnante di pianoforte presso la Scuola di Musica “Alessandro Scarlatti” di Livorno e docente di Teoria e Pratica musicale per la danza e pianista accompagnatore presso il Liceo Coreutico “Niccolini-Palli” di Livorno.
Giuseppe Megna – Nato a Roma, si diploma in flauto nel 2007 presso il Conservatorio di musica di Santa Cecilia di Roma sotto la guida del maestro Gian-Luca Petrucci con il massimo dei voti, risultando vincitore della borsa di studio come miglior diplomato dell’anno. Nel 2009 ha concluso presso lo stesso conservatorio il biennio specialistico di flauto con il massimo dei voti e la lode. Parallelamente agli studi in conservatorio si è perfezionato presso l’Accademia Italiana del Flauto sotto la guida del maestro Michele Marasco, concludendo il corso con il massimo dei voti, con il maestro Carlo Macalli, primo flauto del Teatro dell’Opera di Roma, presso l’accademia “Cabrini”, e con il maestro Andrea Oliva, primo flauto dell’orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, presso la “Accademia Nazionale di Santa Cecilia”. Dal 2010 decide di approfondire il repertorio contemporaneo con il maestro Mario Caroli sotto la guida del quale nel 2012 conclude il “Master of Advanced Studies in music performance and interpretation” presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano con il massimo dei voti e menzione della giuria, presentando una tesi ed un programma sul minimalismo ed il neoclassicismo americano. Continua a perfezionarsi con Mario Caroli presso il conservatorio superiore di Strasburgo, istituzione nella quale ha ottenuto un diploma superiore (DNSPM) con la rara votazione di 18/20 e le “félicitations” della giuria nel 2012, ed il diploma di specializzazione con menzione della giuria nel 2013. Ha partecipato a diverse masterclass di importanti artisti quali Andrea Oliva, Mario Caroli, Maxence Larrieau, Paolo Tabballione, Pierre-Yves Artaud, Francesco Loi, Michele Marasco, Sandrine François, etc.. Fin dai primi anni di studio ha ottenuto numerosi riconoscimenti, risultando vincitore in vari concorsi: nel 2008 vince il Concorso nazionale per giovani musicisti tenutosi a Viggiano (PZ) ed il concorso internazionale per borse di studio “Severino Gazzelloni” tenutosi a Firenze; nel 2009 risulta primo premio assoluto al concorso “Carpineti in Musica” a Reggio Emilia. Dal 2009 al 2011 ha rivestito il ruolo di primo flauto presso l’orchestra del conservatorio di Santa Cecilia di Roma nelle lezioni di direzione del maestro Lucantoni. Si è esibito in numerosi festival tra cui la stagione musicale dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia presso il Parco della Musica di Roma.

Orari di apertura al pubblico

Dal 1 al 14 settembre inclusi, l’apertura è tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso 18.15).

Dal 15 al 28 settembre inclusi, apertura tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso 17.15).

Dal 29 settembre e nei mesi di Ottobre, Novembre e Dicembre l’apertura al pubblico è il sabato, la domenica ed i giorni festivi dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso 17.15).

Su prenotazione, per gruppi e scuole, la struttura è aperta tutti i giorni dell’anno.

Tariffe 2014 (validità dal 1.04.2014) – Il biglietto di ingresso per la visita libera alle vasche espositive ed allo spazio mostre al primo piano ha un costo di € 13,00 Adulto – € 7,00 Ragazzo (> 1 metro di altezza fino a 12 anni di età) – € 10,00 Ridotti (over 65 anni, accompagnatori di invalidi e disabili, militari) e Gruppi – € 6,00 Scuole (con 1 insegnante gratuito ogni 10 studenti paganti) – Gratuito per Bambini (sotto 1 metro di altezza), disabili e portatori di handicap.

Per info su orari, prezzi e prenotazioni tel. 0586/269.111-154 [email protected] oppure visitare il sito www.acquariodilivorno.it

Riproduzione riservata ©