Commedia musicale al Teatro Filicchi

Mediagallery

Libera trasposizione teatrale della vita di Riccardo Palmerini Morelli, musicista livornese ed insegnante di canto,  vissuta attraverso gli occhi e le sensazioni di alcuni personaggi importanti della vita dell’artista, dagli amici, dai conoscenti e dai suoi familiari, che parleranno soprattutto dell’uomo e dei sentimenti che era capace di far nascere intorno a lui.

In un alternarsi temporale, che inizia dai primissimi anni ’60, si susseguiranno, sul palcoscenico, passioni ed emozioni vissuti dalla madre Emma, una donna apparentemente molto rigida e per certi versi contraddittoria, dalla più solare zia Lina, da Pina, moglie forte e dolcissima allo stesso tempo, dallo zio Franco, dinamico uomo di cultura ed attraverso i figli Alessandro ed Elena, immersi, fin dalla più tenera età nell’universo musicale del padre, e che, fra i loro giochi di bimbi annoveravano quello del “Teatrino”, nel quale immaginavano di cantare, suonare, presentare, in un crescendo di fantastica magia che solo le favole dei bambini sanno costruire.

Uno spettacolo teatrale e musicale che racconta più di una singola vita,  esposta, nei suoi tratti salienti, con la necessaria veridicità, filtrata però attraverso una lente che crei intorno a questa storia un cerchio di luce “fantastico”,  nel quale si muovono tutti i personaggi.

Tutto il racconto si snoda attraverso momenti di recitazione alternati da brani dei primi anni ’60 e ‘70, con la presenza del coro e di filmati.

Uno spettacolo teatrale e musicale intenso e riflessivo, nel quale però sono presenti momenti allegri e divertenti, specialmente nella riproposizione delle atmosfere degli anni ’60.

Riproduzione riservata ©