Come a Londra, spazi per artisti di strada e writers

Mediagallery

L’idea è proprio quella di assomigliare alle grandi città europee: la metro di Londra e le ramblas di Barcellona ad esempio dove esistono degli spazi precisi e ben indicati dove gli artisti di strada si possono esibire da una certa ora ad un’altra. Così il vice sindaco Stella Sorgente e l’assessore Serafino Fasulo hanno presentato alla stampa il nuovo regolamento approvato dal consiglio comunale per artisti di strada e writers (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare il nuovo regolamento).
Ci saranno delle aree apposite, che a breve saranno annunciate alla città, dove i writers e gli artisti potranno disegnare, dipingere e affiggere manifesti sui muri di Livorno. Per questo, ha annunciato Stella Sorgente, verrà anche effettuato un contest dedicato a tutti i giovani talenti che vorranno cimentarsi ad abbellire qualche muro lasciato al degrado.
Stessa sorte toccherà anche a giocolieri, musicisti, acrobati e chi più ne ha più ne metta che avranno, fra non molto, delle aree dedicate dove potranno esibirsi. “Questa operazione richiede più tempo però – sottolinea Stella Sorgente – in quanto dovremo fare delle analisi congiunte con Arpat per i livelli di inquinamento acustico e capire dove sarà possibile effettuare una scelta simile”.
“Livorno deve essere centro di espressione artistica tutto l’anno – ha commentato Fasulo –  l’Amministrazione desidera incentivarla in tutte le forme possibili. Gli artisti di strada hanno dato un grosso contributo a Effetto Venezia, vogliamo che lo facciano in ogni giorno dell’anno”.

Riproduzione riservata ©