Premio Ciampi, domenica grande evento in Terrazza

Mediagallery

Piero Ciampi potrà essere cantato in francese, inglese e chissà in quale altra lingua, e tanti suoi testi inediti, o poco conosciuti, verranno resi noti al pubblico. Sono solo alcune delle idee scaturite nel corso di un incontro che si è tenuto a palazzo comunale nei giorni scorsi ( 16 settembre) in preparazione del Ventennale del Premio Ciampi, il Premio nazionale che vede ogni anno, dal 1995, la canzone d’autore protagonista a Livorno. Quest’anno il Premio si terrà dal 25 ottobre all’8 novembre.
“Ho voluto riunire il mondo dell’associazionismo culturale livornese, in particolare quello musicale (circa 20 le associazioni sedute intorno ad un tavolo) per raccogliere e formulare idee finalizzate al rilancio di questo prestigioso Premio – afferma l’assessore alla cultura del Comune di Livorno Serafino Fasulo – un metodo partecipativo che dovrà valere anche per altre iniziative culturali che investono la città”. “L’obiettivo – prosegue ancora l’assessore – è arricchire ulteriormente il cartellone delle iniziative legate alla celebrazione del Ventennale della rassegna-concorso, ma non solo, è mia intenzione ascoltare e recepire suggerimenti di soggetti locali per arrivare a raccontare Ciampi in più momenti nel corso dell’anno , in spazi spettacolari cittadini, locali e librerie , per riscoprirne la vitalità poetica e musicale”.
Numerosi sono stati i suggerimenti raccolti nel corso dell’incontro, tra cui, quello già in calendario, di celebrare l’80°compleanno di Ciampi domenica 28 settembre alla Terrazza Mascagni con concerti, dibattiti e film. E sempre la mattina di domenica 28 settembre, un incontro simbolico al cimitero della Purificazione dove è sepolto il cantautore-poeta. Qui, sulla sua tomba, saranno deposti omaggi allo chansonnier labronico e avrà luogo una performance poetica. Tra le tante idee che vedono Piero al centro di una riscoperta è importante segnalare l’attenzione alle nuove generazioni attraverso l’istituzione di una borsa di studio, in collaborazione con l’Università di Pisa , per la ricerca di testi inediti; e il coinvolgimento di giovani musicisti stranieri che interpretino le canzoni di Ciampi nella loro lingua. Si è parlato anche di probabili murales a lui dedicati o pannelli da esporre.
Si ricorda comunque che il Premio Ciampi già da alcuni anni spazia oltre gli ambiti musicali, ne sono esempi il Premio l’Altrarte che dà un riconoscimento ad un autore nel campo delle arti visive o il “ Premio Ciampi Valigie Rosse” dedicato alla poesia. Quest’anno , l’8 novembre, serata conclusiva del Premio è prevista la partecipazione, oltre che dei premiati di questa edizione 2014 , anche di alcuni tra i più significativi vincitori delle passate edizioni. 

Riproduzione riservata ©