“Cantieri del gesto”, ancora aperto l’invito di Sieni

Scade il 28 gennaio la domanda di partecipazione all’invito che Virgilio Sieni, danzatore e coreografo fra i più rappresentativi nel panorama europeo, rivolge alle donne ed uomini di tutte le età per seguirlo nella nuova fase di Cantieri del gesto

Mediagallery

Scade il 28 gennaio la domanda di partecipazione all’invito che Virgilio Sieni, danzatore e coreografo fra i più rappresentativi nel panorama europeo e direttore della Biennale di Venezia Settore Danza, rivolge alle donne ed uomini di tutte le età per seguirlo nella nuova fase di Cantieri del gesto, il progetto triennale da lui ideato per Livorno in collaborazione con le più importanti istituzioni cittadine. Dopo il successo del primo anno, che ha visto circa un centinaio di livornesi protagonisti delle quattro azioni coreografiche appositamente create da Virgilio Sieni per la città, Cantieri del gesto rilancia l’invito dai bambini agli anziani, senza alcuna richiesta di competenza tecnica – per partecipare ai quattro nuovi percorsi di creazione in programma per il 2016. Coppie di madri-padri e figlie-figli di tutte le età, giovani danzatori di età compresa tra 10 e 30 anni potranno così cimentarsi nei quattro percorsi di creazione previsti: Agorà_Madri, Padri e Figli – con madri, padri e figli; Dimore, Canti e Creazione con giovani danzatori e persone di tutte le età.  Saranno previsti momenti di visione pubblica durante la stagione invernale 2016-17 al teatro Goldoni. Data e luogo dell’audizione saranno comunicati sabato 30 gennaio, alle 18 alla presentazione del progetto 2016 alla Goldonetta. La disponibilità per le prove di creazione è vincolante per poter partecipare al progetto; i giorni e gli orari delle prove saranno concordati con i partecipanti tenendo conto delle preferenze indicate sul modulo di partecipazione scaricabile sul sito www.goldoniteatro.it
Cantieri del gesto è un progetto di Virgilio Sieni-Centro di produzione sui linguaggi del corpo e della danza con il sostegno di Comune di Livorno, Regione Toscana e Fondazione Toscana Spettacolo onlus, in collaborazione con Fondazione Teatro Goldoni, Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni, Nuovo Teatro delle Commedie e Centro Artistico Il Grattacielo. Informazioni. Centro di produzione sui linguaggi del corpo e della danza – Andrea Nanni, tel. 055.22.80.525, [email protected]

Riproduzione riservata ©