Campionato di Puzzle Game al Ntc

Mediagallery

In occasione delle iniziative previste all’interno del Settembre Pedagogico mercoledì 8 ottobre alle ore 9,00 avranno inizio le finali del primo Campionato di “Puzzle Game” ideato e organizzato dal Cred Centro Risorse Educative Didattiche del Comune di Livorno presso il Nuovo Teatro delle Commedie in via G. Maria Terreni.
L’ iniziativa è inserita all’interno della Rassegna, Spettacoli, video e mostra “Con e per la scuola” che si svolge dal 7 al 10 ottobre.
Sempre domani, alle ore 17,30, si terrà la presentazione del progetto “Un’immagine, una storia”, spazio on-line per una socializzazione interattiva in rete dedicato alla scuola primaria e secondaria.

Puzzle Game crea l’occasione per le scuole cittadine di dare l’avvio dell’anno scolastico in un clima ludico ma allo stesso tempo formativo e competitivo
La manifestazione prevede una gara di tempo per la costruzione di un Puzzle con il computer tra gli alunni che avranno superato, realizzando nel minor tempo possibile il puzzle che gli è stato assegnato e superando così le eliminatorie presso le scuole di appartenenza.
I vincitori apparterranno a tre categorie: 1° ciclo scuola primaria, 2° ciclo scuola primaria, scuola secondaria di 1° grado.

I premi consistono in: 
1. un “sacco” di materiale di cancelleria consegnato alla fine della gara;
2. una “visita guidata” al Palazzo comunale, dove saranno accolti, nella Sala Consiliare, dal Sindaco e dal Vice Sindaco con delega all’Istruzione;
3. un poster del puzzle con il loro nome.

Il progetto “Un’immagine, una storia” prevede la realizzazione di un concorso che darà la possibilità alle scuole cittadine di comunicare fatti, emozioni, sogni attraverso un’immagine che sarà pubblicata su un sito on-line interattivo che fornirà l’opportunità di condividere le proprie esperienze tra i bambini delle scuole primarie ed i ragazzi delle scuole secondarie di 1° grado, i loro insegnanti e le loro famiglie.
La pubblicazione su un sito web, che sarà realizzato ad hoc, sarà l’occasione per fornire alle scuole un percorso, uno strumento di esperienza, informazione e condivisione non solo per gli alunni e gli insegnanti ma anche per i familiari, visti come partecipi dell’attività didattica, perché sarà dato loro l’opportunità di essere parte integrante della giuria del concorso.

 

Riproduzione riservata ©