Il festival Cacciucco Pride cerca ristoratori, volontari e il nome alla mascotte

L'assessore Perullo: “Cacciucco è mescolanza, fusione di elementi diversi: così è nata la nostra città tanti secoli fa. Oggi abbiamo aggiunto il “pride” proprio perché il nostro impegno è quello di far conoscere e apprezzare Livorno in tutto il mondo”.

Mediagallery

Il festival gastronomico del Cacciucco Pride, già in calendario per i giorni 1, 2 e 3 luglio, si candida fin da subito a entrare nel novero dei grandi eventi turistici della città. E poiché la sua organizzazione prevede un ampio e attivo coinvolgimento della cittadinanza, sono stati messi a punto alcuni strumenti:

-Una convenzione che verrà proposta a tutti i ristoratori livornesi per aderire alla manifestazione
-Un sondaggio per dare il nome alla mascotte/logo del Cacciucco Pride
– Una manifestazione di interesse per i giovani volontari che vorranno far parte della manifestazione con mansioni “social”.
L’invito è rivolto a tutta la città affinché si unisca a questa grande manifestazione che dovrà e potrà richiamare turisti da ogni parte d’Italia. Ogni ristorante cittadino, oltre a partecipare ufficialmente alla manifestazione, potrà anche allinearsi con lo spirito dell’iniziativa proponendo in quei giorni non solo cacciucco ma anche piatti tipici livornesi. Ultimo giorno con grande cacciuccata in Terrazza Mascagni a scopo benefico e tante feste nei rioni per valorizzare il Palio Marinaro, evento top che si svolgerà in concomitanza con l’ultimo giorno della manifestazione.  Scarica in fondo all’articolo i pdf con i moduli per la partecipazione. Il programma definitivo dell’evento Cacciucco Pride verrà reso noto a pochi giorni dall’inizio.

Convenzione con i ristoratori
I titolari di ristoranti che intendano prendere parte all’iniziativa, facendo così conoscere la qualità del proprio cacciucco, dovranno compilare un’apposita domanda e consegnarla all’ufficio Turismo entro venerdì 10 giugno.

IL LOGO UFFICIALE DELLA MANIFESTAZIONE

IL LOGO UFFICIALE DELLA MANIFESTAZIONE

I ristoratori dovranno dichiarare di possedere alcuni requisiti di qualità sugli ingredienti usati, come spiega l’assessore Nicola Perullo: “Sono due le tipologie di autocertificazione a cui è possibile aderire. Una molto “stringente” che permette soltanto l’impiego di prodotti locali e una un po’ più “aperta”, dove sono consentiti anche prodotti toscani e italiani”.

  • Tipologia A  “Cacciucco livornese tipico-tradizionale certificato 5 C”

Con i requisiti richiesti in base alla certificazione di qualità attivata dalla Proloco. CLICCA QUI PER SCOPRIRE QUALI SONO

  • Tipologia B  – “Cacciucco livornese tradizionale”

Per la cui preparazione è possibile utilizzare i seguenti ingredienti:

Nella tipologia B è permesso utilizzare pesce pescato (pesci di scoglio e a tranci) e molluschi cefalopodi (polpi di scoglio, seppie, moscardini, totani) preferibilmente locali, ma almeno italiani. Raccomandate (non obbligatorie) le cicale. Olio extravergine di oliva preferibilmente Toscana IGP o DOP, ma almeno italiano; pane toscano; aglio italiano; pomodori freschi o pelati o passata italiani; concentrato di pomodoro italiano. E in abbinamento vino rosso Toscana IGT o DOC.

NICOLA PERULLO (Turismo, Marketing territoriale, Sport, Folklore )

NICOLA PERULLO (Turismo, Marketing territoriale, Sport, Folklore )

Il modulo per la domanda di adesione dei ristoratori è disponibile cliccando sul link in fondo all’articolo o sul sito del comune (nella sezione dei comunicati stampa – www.comune.livorno.it/_nuovo_notiziario/); presso l’Ufficio Turismo e Grandi Eventi in via Pollastrini, 5 secondo piano, con orario lunedì e venerdì ore 9.00/13.00, martedì e giovedì anche dalle ore 15.30/17.30; presso l’U.R.P. Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Livorno, piazza del Municipio 1, piano terra, orario dal lunedì al venerdì ore 9.00/13.00, martedì e giovedì anche 15.30/17.30 e sul Portale del Turismo del Comune di Livorno all’indirizzo www.turismo.comune.livorno.it

La domanda compilata e sottoscritta dovrà essere presentata entro le ore 13.00 del 10 giugno 2016, mediante consegna a mano all’Ufficio Turismo e Grandi Eventi o all’U.R.P. – Ufficio Relazioni con il Pubblico, negli stessi orari di sportello indicati per il ritiro della domanda.

Oppure in busta chiusa tramite lettera all’indirizzo Comune di Livorno Ufficio Turismo e Grandi Eventi in via Pollastrini, 5, 57123 Livorno, purché anticipata via fax (0586/518201), o mail ([email protected]).

Per info sulla domanda dei ristoratori:
Ufficio Turismo e Grandi Eventi in via Pollastrini, 5 (II piano); tel 0586/820226; [email protected].

LA CANTINA DEL PALIO MARINARO

LA CANTINA DEL PALIO MARINARO

Nome mascotte/logo
Non appena il sito del Cacciucco Pride sarà visibile, verrà fatto un sondaggio online per permettere a chi lo desidera di proporre un nome simpatico, significativo e accattivante per la nuova mascotte dell’evento. Inoltre sarà consegnata una scheda cartacea a tutti i ristoranti che avranno aderito, in modo che chiunque andrà a degustare il cacciucco nei tre giorni della kermesse, avrà la stessa possibilità di esprimere la sua idea.

Manifestazione di interesse per volontari
Il Comune di Livorno attiverà inoltre con la Proloco cittadina una manifestazione di interesse, rivolta a tutti i giovani dai 16 ai 26 anni che sono interessati a partecipare come volontari in supporto al lavoro redazionale dell’evento.

“Saranno i nostri Cacciucco GuysContinua Perullo –, come li abbiamo simpaticamente ribattezzati. Ragazze e ragazzi che abbiano dimestichezza con camere e videocamere e soprattutto con Facebook, Twitter e affini. Vogliamo offrire a 10 giovani dell’area livornese l’opportunità di un percorso di conoscenza, anche professionale e formativo guidato da professionisti della comunicazione”.

Per partecipare alla selezione occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 16 e 26 anni. Per i minorenni è necessaria l’autorizzazione in forma scritta dei genitori;
  • residenza a Livorno o Collesalvetti;
  • eventuale esperienza nel settore e i requisiti richiesti dovranno essere comprovati attraverso curriculum e la produzione della documentazione necessaria.
IL CACCIUCCO 5 C CERTIFICATO DALLA PRO LOCO DI LIVORNO

IL CACCIUCCO 5 C CERTIFICATO DALLA PRO LOCO DI LIVORNO

Il modulo per la domanda di partecipazione dei volontari è disponibile sul sito del comune (nella sezione dei comunicati stampa – www.comune.livorno.it/_nuovo_notiziario/); presso l’Ufficio Turismo e Grandi Eventi in via Pollastrini, 5 secondo piano, con orario lunedì e venerdì ore 9.00/13.00, martedì e giovedì anche dalle ore 15.30/17.30; presso l’U.R.P. Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Livorno, piazza del Municipio 1, piano terra, orario dal lunedì al venerdì ore 9.00/13.00, martedì e giovedì anche 15.30/17.30 e sul Portale del Turismo del Comune di Livorno all’indirizzo www.turismo.comune.livorno.it

La domanda compilata e sottoscritta dovrà essere presentata entro le ore 13.00 del 10 giugno 2016, mediante consegna a mano all’Ufficio Turismo e Grandi Eventi o all’U.R.P. – Ufficio Relazioni con il Pubblico, negli stessi orari di sportello indicati per il ritiro della domanda.

Oppure in busta chiusa tramite lettera all’indirizzo Comune di Livorno Ufficio Turismo e Grandi Eventi in via Pollastrini, 5, 57123 Livorno, purché anticipata via fax (0586/518201).

Alla domanda di partecipazione dovranno essere allegati copia di un documento di identità, l’autorizzazione dei genitori per i minorenni e potrà essere allegato il curriculum vitae.

TERRAZZA MASCAGNI. QUI LA GRANDE CACCIUCCATA BENEFICA DI FINE EVENTO

TERRAZZA MASCAGNI. QUI LA GRANDE CACCIUCCATA BENEFICA DI FINE EVENTO

Il servizio dei 10 volontari selezionati sarà svolto dal 1° al 3 luglio (ma l’ufficio si riserva di aumentare o diminuire i giorni di servizio in funzione delle esigenze di organizzazione), con un orario giornaliero massimo di 8 ore, da effettuarsi anche in orario serale e notturno, al massimo fino alle ore 2.00.

I volontari affiancheranno gli addetti ai lavori nelle varie attività organizzative, occupandosi principalmente di riprese video e fotografiche, dell’aggiornamento dei post sui social network, della  produzione news e del supporto logistico.

Per info sulla domanda dei volontari:
Ufficio Turismo e Grandi Eventi in via Pollastrini, 5 (II piano); tel 0586/820285 – 820454; [email protected].

L’assessore Nicola Perullo sintetizza con queste parole lo spirito della nuova manifestazione:Il Cacciucco è uno dei simboli di Livorno: non solo gastronomici, ma identitari. Cacciucco è infatti mescolanza, fusione di elementi diversi: così è nata la nostra città tanti secoli fa. Oggi abbiamo aggiunto il “pride” proprio perché il nostro impegno è quello di far conoscere e apprezzare Livorno in tutto il mondo  anche attraverso il suo piatto più rappresentativo”.

 

 

Riproduzione riservata ©