Aperitivi, musica e teatro: tutti gli appuntamenti del NTC

Mediagallery

La prima settimana di marzo al Nuovo Teatro delle Commedie si preannuncia ricca di eventi con aperitivo, musica e teatro ragazzi.
Giovedì 3 alle 20, continua il giovedì di Pilar, il bar nel teatro, con l’aperitivo e a seguire concerto con gli One Eat One. Alle 20 aperitivo con cocktail old style e buffet di stagione, alle ore 21.30 One Eat One. In occasione della chiusura della raccolta fondi per la produzione del loro primo album su MusicRaiser, gli One eat One, prima Band al Mondo costituita da persone con disabilità e non, che produce musica dance/elettronica, organizza una serata di musica ed intrattenimento per concludere al meglio dei modi questo percorso. L’intero ricavato della serata andranno a sostegno del progetto One eat One. Aprirà al gruppo Stefano Santomauro, comico livornese il quale intratterrà fino alle 22.30 a colpi di battute e gag. A seguire gli One Eat One che in anteprima proporranno un estratto del loro primo album in lavorazione “Re-evolution” che vedrà la collaborazione di Roberto Luti, Massimo Gemini, Nicola Venturini, Fabio Marchiori. A concludere la serata il comico livornese Michele Crestacci che proporrà al pubblico un intervento di cabaret e improvvisazione. Aperitivo 5 euro più concerto 5 euro. Solo concerto 7 euro.
Venerdì 4 alle 22.30 per la prima volta sul palco del NTC i Tres, gruppo blues e rock blues formato da Roberto Luti, Rolando Cappanera e Simone Luti, musicisti livornesi famosi e affermati sulla scena internazionale da quasi venti anni, sia come gruppo che nei diversi rispettivi progetti paralleli con altre band o come solisti. Per la prima volta sul palco del NTC i Tres Radio Express Service insieme per un selvaggio concerto a ritmo blues, funky e rock. Atmosfere psichedeliche e improvvisazioni dei tre musicisti. Ingresso 6 euro. Prevendite consigliate, disponibili su www.nuovoteatrodellecommedie.it.
Sabato 5 alle 21.30 è la volta del teatro d’autore con la compagnia La Ribalta Teatro in “In religioso silenzio”. Lo spettacolo racconta la storia di Tito e Dodo, due disoccupati cronici del nostro tempo che su commissione di una confraternita segreta, si ritrovano a dover trafugare il cadavere più importante della Storia, Gesù Cristo. Un lavoro sporco ma ben retribuito, che i nostri protagonisti, con le dovute ansie, speranze e paure, si apprestano a svolgere. Ma nel momento di aprire il sepolcro, lo scoprono essere vuoto. Le rocambolesche e tragicomiche avventure dei due, sono cantate da altri due figuri, che in scena, vestono i panni dei due disoccupati. La meta teatralità permette così di mettere a fuoco la natura ludica del teatro, che attraverso un giocoso patto tra attori e spettatori sul senso di realtà e finzione, dà vita al rito collettivo. Ingresso 10 euro.
Domenica 6 alle 17 torna il teatro ragazzi con Catalyst e i Camillocromo in “I musicanti di Brema”. Liberamente ispirato alla celebre fiaba scritta dai Fratelli Grimm, I Musicanti di Brema è uno spettacolo fatto di musica, energia e divertimento intelligente. Nella rilettura scenica scritta e diretta da Riccardo Rombi, sei scatenatissimi e irriverenti musicisti-animali irrompono nel Teatro dell’Opera di Brema dove un compassato direttore d’orchestra si prepara a eseguire la “famosa” opera “Mein Lieben Bremen” e nella vana attesa dei veri musicisti accetta di dirigere i sei animaleschi musicanti. Si tratta però di un’impresa impossibile, l’improbabile disciplina austro ungarica si scontra con la multietnica follia musicale dei protagonisti ma alla fine la musica diventa un linguaggio universale, strumento d’intercultura che scavalca i confini e le differenze tra i popoli in una sinfonia finale che abbraccia terre e culture diverse. Con Riccardo Rombi e i Camillocromo, musiche originali Camillocromo. Ingresso 7 euro.
Prevendite su www.nuovoteatrodellecommedie.it, prenotazioni al numero 0586.18.64.087, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 14.

Riproduzione riservata ©