Annullati i fuochi a Effetto Venezia. “Avevamo proposto quelli da terra, ma il Comune ha detto no” Lettori divisi

Mediagallery

Non ci saranno fuochi d’artificio quest’anno a chiudere l’edizione 2013 di Effetto Venezia. La Commissione Provinciale Fuochi (composta da polizia, vigili del fuoco, genio civile e capitaneria di porto) ritrovatasi in Questura di Livorno  e sul luogo preposto per il lancio dei giochi pirotecnici non ha rilasciato l’autorizzazione all’effettuazione dello spettacolo “Fuochi d’Italia” in programma per domenica 4 agosto (ore 0.30) dalla Fortezza Nuova.
La decisione è stata presa a seguito di attente valutazione tecniche anche dovute al fatto che in una recente edizione ci fu un ferito causato proprio dallo scoppio di un fuoco d’artificio. La Commissione aveva proposto anche una soluzione alternativa al Comune, quella dei fuochi a terra (le fontane), cosa che però “non è stata presa in considerazione dal Comune”, rendono noto dall’ufficio tecnico competente.
“Ci dispiace molto – tiene a precisare l’assessore al commercio e turismo Paola Bernardo – non poter effettuare lo spettacolo pirotecnico tanto atteso dai livornesi. D’altra parte, vista la conformazione dell’area in cui si svolge Effetto Venezia, non c’era altro spazio alternativo limitrofo alla festa in cui si potesse eventualmente proporre”.

 

 

Riproduzione riservata ©