Anche l’Acquario di Livorno ricorda il grande Mascagni

Mediagallery

Nell’ambito del Festival Pietro Mascagni, con le numerose iniziative che animeranno la città di Livorno per celebrare il 150° Anniversario dalla nascita del compositore, l’Acquario di Livorno partecipa proponendo al largo pubblico lo speciale appuntamento “Elogio a Mascagni”, che si terrà il 14 dicembre alle ore 18.00 presso la Sala del Relitto della struttura. Un vero e proprio invito all’ascolto della vita e delle opere di Mascagni, a cura di Sergio Chierici.

L’appuntamento sarà l’occasione per raccontare la vita del musicista Pietro Mascagni (1863-1945), nato a Livorno e divenuto presto famoso in tutto il mondo, e per ascoltare brani musicali tratti dalle sue composizioni più rappresentative, a cominciare dalle opere liriche come la celeberrima Cavalleria rusticana del 1890 o altre come Iris, L’amico Fritz e Guglielmo Ratcliff. Una personalità di rilievo nel panorama musicale dell’epoca per le sue composizioni e pure come direttore d’orchestra, a tal punto da far affermare a Giuseppe Verdi, dopo la prima dell’Iris: «Lei è l’unico che può tenere ancora alta la bandiera della nostra arte». Le note musicali, nelle voci di celebri interpreti, avranno come suggestivo sfondo l’affascinante Sala del Relitto dell’Acquario di Livorno.

Con questo incontro – destinato anche a chi non ha una specifica preparazione musicale – si vuole stimolare la fantasia e la curiosità degli ascoltatori, che potranno avvicinarsi e, se lo vorranno, approfondire la conoscenza e le composizioni del grande compositore labronico.

L’iniziativa – organizzata ed ospitata dall’Acquario di Livorno con la preziosa collaborazione di Sergio Chierici – conferma la volontà di Costa Edutainment S.p.A. che gestisce la struttura di partecipare a eventi ed iniziative cittadini e non solo, proponendosi come struttura capace di attrarre importanti flussi turistici in sinergia e collaborazione con gli altri operatori del territorio.

L’appuntamento dunque è alle ore 18.00 presso l’Acquario di Livorno. L’iniziativa – della durata complessiva di 1h30’ – avrà inizio con l’ingresso e la visita libera del percorso espositivo dell’Acquario di Livorno e culminerà nella Sala del Relitto dove alle ore 18.30 avrà inizio l’”Elogio a Mascagni” che terminerà alle ore 19.30 (chiusura struttura).

Il Costo è di € 15,00 Adulto (Adulto – Over 65 – Militare) – € 10,00 Ragazzo (da 1 mt di altezza a 12 anni) – Gratuito (Bambini sotto 1 metro di altezza, disabili e portatori di handicap, giornalisti). Il biglietto include l’ingresso per la visita libera all’Acquario di Livorno prima dell’iniziativa musicale + l’Elogio a Mascagni – Biglietti acquistabili direttamente presso la biglietteria dell’Acquario che chiuderà alle ore 18.15.

Durante l’iniziativa, sarà possibile acquistare a prezzo ridotto il nuovo volume “Mascagni forever. L’autore, gli interpreti, la critica”, edito da Sillabe a cura di Giulia Perni e con la Consulenza editoriale di Fulvio Venturi (304 pag., ill.) dedicato a questo indimenticabile compositore.

Per informazioni: Tel. 0586/269.111-154 (dal lunedì al venerdì, 8.30-13.00 e 14.00-17.30) [email protected]

SERGIO CHIERICI

Musicista spezzino, si è diplomato al Conservatorio di musica in Pianoforte, Organo e composizione organistica, musica e liturgia e laureato in lettere con tesi in storia della musica, con il massimo dei voti e la lode.

Si è perfezionato con docenti di fama internazionale in numerosi aspetti della teoria e della pratica musicale: musica antica per organo, tastiere antiche (clavicembalo, clavicordo, fortepiano), teoria musicale rinascimentale e barocca, vocalità antica, tecnica pianistica, accompagnamento al pianoforte, analisi musicale e altre discipline musicali. E’ stato premiato in concorsi internazionali di pianoforte e composizione.

Compositore, concertista in Italia e all’estero, docente di pianoforte, organo e composizione organistica e di educazione musicale, è componente della commissione diocesana di musica sacra, ispettore onorario per la Soprintendenza di Lucca in merito agli organi storici di Lucca e Massa Carrara, e coordinatore nazionale per la redazione della scheda descrittiva ministeriale SMO – Organi, nonché componente del gruppo ristretto del comitato scientifico di redazione della scheda SM (Strumenti Musicali) presso l’ICCD (Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione, Mibac, Roma).

Dirige il gruppo vocale di musica medievale L’EsaEnsemble, la corale S. Bartolomeo di Ponzano Magra (SP) e, dal 2011, l’Unione Corale la Spezia, con la quale affronta anche il repertorio lirico. E’ componente e cofondatore del Baschenis Ensemble La Spezia, gruppo vocale-strumentale di musica barocca. E’ autore di libri, saggi e articoli di argomento storico-musicale, nonché fondatore e componente del comitato scientifico della rivista Organi Liguri, ed è curatore di una collana di musicologia. Ha tenuto corsi sulla catalogazione degli organi storici presso l’Accademia di Musica Italiana per Organo di Pistoia e l’Università degli studi di Pavia – Facoltà di Musicologia di Cremona; quest’ultima gli ha conferito il titolo accademico di “Cultore delle materie di Organologia musicale e di Conservazione e restauro degli strumenti musicali”. Sempre all’università, ha svolto anche seminari sull’organo portativo; su questo strumento svolge da anni studi specifici, in parte confluiti nel sito web www.portativo.it. E’ artista della EMA Records (Vinci, Firenze), presso la quale ha realizzato diversi album, sia di musica antica che di proprie composizioni, da solista e con il duo Open Eyes.

 

“MASCAGNI FOREVER. L’AUTORE, GLI INTERPRETI, LA CRITICA” a cura di Giulia Perni Consulenza editoriale di Fulvio Venturi (304 pag., ill.)

150 anni fa nasceva a Livorno Pietro Mascagni.

All’età di 27 anni divenne uno dei compositori più famosi del mondo musicale: la sua Cavalleria rusticana risuonava non solo nei grandi teatri italiani, ma nel giro di poco tempo anche in Europa e all’estero.

Con la sua musica diede inizio alla tradizione musicale “verista”, della quale furono “paladini” compositori quali Leoncavallo, Cilea, Giordano, Catalani e Puccini.

Era un uomo affascinante: in lui convivevano eleganza, dolcezza, sensibilità, ma anche caparbietà, orgoglio e scaltrezza, peculiarità tipiche delle sue origini labroniche.

Oggi lo vogliamo ricordare con questo libro: scritti, dichiarazioni e interviste di importanti musicologi, musicisti, interpreti, giornalisti, critici e personaggi dello spettacolo, corredato da un ricco e inedito repertorio fotografico. “La musica di Mascagni va dritta al cuore: e non è forse questa una delle qualità che contraddistinguono un grande musicista?” (Zubin Mehta)

Il libro è strutturato in più sezioni: l’autore dove musicologi, studiosi e familiari di Mascagni tracciano il profilo del compositore soffermandosi sulla vita, le composizioni (dall’opera alla musica sacra, dalla musica per film alla musica da camera), i rapporti con i musicisti, gli editori e i musicisti dell’epoca, i viaggi in Europa e in America; gli interpreti con le loro esperienze sul palcoscenico, i loro ricordi ed emozioni: dai cantanti agli strumentisti, dai direttori d’orchestra ai registi-scenografi. Non solo espressioni e sensazioni personali, ma anche un vademecum sulla tecnica vocale mascagnana e sull’interpretazione delle melodie del compositore; grazie a critici e a giornalisti ci soffermiamo anche sul valore che Mascagni ha avuto e ha nel mondo musicale. Infine una panoramica su Mascagni nella penna dei responsabili di alcuni dei grandi teatri italiani con i quali il Maestro ebbe importanti rapporti artistici e che lo resero famoso in tutta Italia e, di conseguenza, all’estero, fino al Metropolitan di New York. Un testo importante infine quello sul Progetto Mascagni della Fondazione Teatro Goldoni di Livorno, che dagli anni Novanta ha dato grande risalto alla figura e all’opera del musicista livornese.

Scritti, dichiarazioni e interviste di: Fulvio Venturi, Giulia Perni, Marta Crippa, Francesca Bianchi, Alberto Paloscia, Francesca Albertini Mascagni, Guia Farinelli Mascagni, Guido Salvetti, Cesare Orselli, Roberto Iovino, †Gianandrea Gavazzeni (da un suo precedente scritto), †Raffaele Monti (da un suo precedente scritto), Fabio Armiliato, Carlo Bergonzi, Vinicio Capossela, Andrea Bocelli, Fiorenza Cossotto, José Cura, Daniela Dessì, Mirella Freni, Cecilia Gasdia, †Luciano Pavarotti (in un’intervista di R. Celletti), Danilo Rea, Manrico Signorini, Daniel Barenboim, † Bruno Bartoletti (in un’intervista di F. Paloscia), Carla Delfrate, Roberto Gabbiani, Gianluigi Gelmetti, Angelo Inglese, Zubin Mehta, Mario Menicagli, Ennio Morricone, Paolo Olmi, Alessandro Pinzauti, Jonathan Webb, Ivan Stefanutti, Federico Tiezzi, Angelo Foletto, Roman Vlad, Sabino Lenoci, Filippo Michelangeli, Gaetano Santangelo, Paolo Isotta (recensione dal “Corriere della sera”), Andrea Estero (recensione da “Classic voice”), Didier Pieri, Stéphane Lissner, John Pennino, Francesco Reggiani, Giovanni Vitali.

 

ACQUARIO DI LIVORNO – INFO UTILI

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO

A dicembre e gennaio, l’Acquario di Livorno sarà aperto al pubblico il sabato, la domenica e giorni festivi dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso 17.15).

Dal 26 Dicembre 2013 al 6 Gennaio 2014 inclusi, la struttura sarà aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso 17.15).

Attenzione: la struttura resterà chiusa al pubblico il 24 e 25 dicembre 2013.

SPECIALE PROMOZIONE “PORTA UNA PALLINA DI NATALE, ENTRI A META’ PREZZO”

Dal 7 Dicembre 2013, tutti i week end di Dicembre e dal 26 Dicembre 2013 al 6 gennaio 2014 inclusi, tutti i bambini ed i ragazzi che presenteranno una pallina di Natale presso la biglietteria dell’Acquario di Livorno avranno diritto ad uno sconto del 50% sul biglietto di ingresso Ragazzo (da 1 metro di altezza sino a 12 anni di età), se accompagnati da 1 adulto pagante intero.

La promozione è valida dal 7 dicembre sino al 6 gennaio 2014 nei giorni di apertura al pubblico e non cumulabile con altre in corso.

FESTA DIDATTICA “HAPPY CHRIST-MAR”: 22 Dicembre 2013 ore 15,30 – Acquario

Una splendida festa – assieme al polpo Otto di Natale – per tutti i pesciolini di terra che amano il mare ed il Natale..un appuntamento davvero speciale! Giochi e sorprese per trascorrere del tempo insieme in allegria, all’interno del Laboratorio Didattico dell’Acquario.

Un’occasione unica per genitori e figli per prepararsi ad un originale Natale sottomarino (almeno 1 accompagnatore adulto a bambino). Attraverso speciali attività ludico-didattiche, i bambini ed i ragazzi partecipanti impareranno a conoscere il mare ed i suoi abitanti in modo divertente.

L’attività – svolta interamente nel Laboratorio Didattico – culminerà nel gioco “Calendario dell’Avvento”: ad ogni giorno del calendario corrisponderà una prova ed un piccolo premio a chi la supererà, con una sorpresa finale nascosta nella casella corrispondente il giorno di Natale.

– “Happy Christ-Mar” è destinata a bambini e ragazzi di età tra 5 e 10 anni, accompagnati da almeno 1 adulto – Durata attività: 1h30’

– La partecipazione ha un costo di € 6,00 a bambino partecipante (accompagnato da 1 adulto) + € 6,00 ad Adulto.

– Attività disponibile su prenotazione entro le ore 17.00 del 21.12.2013 o fino a esaurimento posti (Tel. 0586/269.111-154 [email protected]). Gruppi: min. 6 bambini partecipanti (accompagnati da 1 adulto) o fino esaurimento posti.

– Per i partecipanti a “Happy Christ-Mar”, speciale tariffa di ingresso all’Acquario di € 8,00 Adulto ed € 4,00 Ragazzo (valido solo il 22.12.2013 e non cumulabile con altre in corso).

Riproduzione riservata ©