“Livornopoli non può morire”. L’appello della creativa Giusy

Mediagallery

In molti forse lo conosceranno o ne avranno già sentito parlare in questi anni. Si chiama “Livornopoli” ed è il gioco in scatola che si ispira al famoso “Monopoli”. Ad inventarlo infatti è stata una creativa di casa nostra che si è rivolta alla nostra redazione per lanciare un appello: “Aiutatemi a far rivivere Livornopoli tramite un progetto di raccolta fondi”.
“Mi chiamo Giusy Anzovino, ho 44 anni, sono mamma, moglie ma soprattutto un’artista e una creativa a 360º – scrive la nostra concittadina – Abito a Livorno e la mia città ha influito moltissimo sul mio modo di fare arte. Nel 2005 ho ideato, progettato, disegnato, brevettato, assemblato e prodotto la rivisitazione in chiave livornese del più famoso gioco da tavola della storia. Ho prodotto circa 2.000 copie e al momento il gioco è esaurito. Sono alla ricerca di sponsorizzazione e quindi di una mano per continuare a stampare il gioco. Ho indetto una raccolta fondi con “Produzioni dal basso” per riuscire ad avere una mano. Per chi volesse sostenermi ecco il link del progettohttp://linkpdb.me/9551“.

Riproduzione riservata ©