Spacca la bottiglia in testa al rivale: denunciato

Mediagallery

Un apprezzamento poco galante nei confronti di una donna, gli animi degli amici che sono con lei che si surriscaldano, la lite e la bottiglia di birra rotta in testa a uno di loro. E’ questo in sintesi quanto è accaduto venerdì sera, 14 novembre, in via Puini fuori dal locale Glamour Cafè. A chiamare il 113 e i soccorsi tramite il 118, alla vista di quanto stava accadendo, è stato proprio il titolare del locale che, accorgendosi di un uomo ferito in strada, non ha esitato a chiamare aiuto. Stando a quanto ricostruito dagli agenti della polizia intervenuti sul posto un livornese di 47 anni si sarebbe avvicinato ad una donna, in compagnia di due amici anch’essi livornesi, rivolgendole parole pesanti, cosa che ha mandato su tutte le furie uno dei due accompagnatori fatto calmare poi subito dall’altro che lo ha pregato di soprassedere in quanto l’uomo che stava importunando la donna era in evidente stato di alterazione derivato probabilmente dall’alcol.
Sembrava tutto finito così, con una scaramuccia, quando inaspettatamente parte nei confronti di uno dei due amici che accompagnava la ragazza una bottiglia di vetro di birra che si è spaccata inevitabilmente sulla sua testa procurandogli un taglio profondo.
E’ stato a quel punto che sono intervenute le forze dell’ordine e l’ambulanza che ha trasportato d’urgenza il ferito al pronto soccorso. Per l’aggressore, portato in questura per l’identificazione, è scattata la denuncia per lesioni aggravate.

Riproduzione riservata ©