Santa Caterina, festeggiamenti il 1° maggio

Mediagallery

di Roberto Olivato

Da ogni angolo della città è facile vederla da alcuni mesi con la sua cupola ottagonale avvolta da un’enorme impalcatura, per i lavori di restauro a cui è stata sottoposta a causa delle intemperie e degli anni. Santa Caterina è una delle due chiese, con S. Ferdinando, che dal 18esimo secolo sono presenti nel quartiere della Venezia e dal 1720, giorno della sua fondazione è stata sempre assegnata ai padri Domenicani. Domani ricorrenza della santa che assieme a S. Francesco è  Patrona d’Italia, contrariamente a quanto si potesse pensare, nella chiesa di S. Caterina sarà una giornata come tutte le altre, come ha ricordato don Michele Esposto da pochi mesi nuovo parroco: “Questa  mattina alle 10,30 sarà celebrata una S. Messa con preghiera per la Santa a cui seguirà alle 18,30 una conferenza di suor Edvige Tamburini. La ricorrenza sarà festeggiata domenica 1° maggio alle ore 11 con una solenne celebrazione eucaristica, alla quale parteciperanno diverse associazioni di volontariato fra cui molte infermiere, perché S. Caterina dal 1947 è anche patrona del Corpo delle infermiere volontarie della Croce Rossa”.

 

Riproduzione riservata ©