Sabato Carnevale a Montenero

Mediagallery

di Roberto Olivato

Come ormai avviene da decenni, in Toscana è stata Viareggio ad aprire i festeggiamenti per il Carnevale domenica primo febbraio e via via, in diversi comuni sono iniziate manifestazioni in maschera fra lo stupore specialmente dei più piccoli, che non capiscono perché ad un certo punto, in deroga ai quotidiani insegnamenti e rimproveri famigliari, per quel giorno possono tingersi la faccia, mascherarsi, urlare e suonare trombette, sporcando strade e pavimenti con coriandoli e stelle filanti, senza che nessuno li sgridi, anzi li inciti nei loro scalmanati comportamenti, tanto da sembrare un allucinane sogno. Crescendo capiranno che in quella settimana di festa, prologo della Quaresima, tutto è giustificato e questo è ben chiaro nella comunità di Montenero dove, col benestare del parroco don Alessandro Paradisi, due giovani Dj Andreino e Simon, hanno organizzato per sabato 14 febbraio dalle 15,30 alle 19,30 presso l’oratorio di via del Poggio, un pomeriggio musicale al quale tutti possono partecipare per passare quattro ore fra canti e balli . Andrea Carpina, uno dei due Dj ed organizzatore della festa tiene a precisare, dall’alto dei suoi diciassette anni, che l’ingresso e le consumazioni sono offerte dagli organizzatori. Ormai siamo all’antivigilia, tutto è quasi pronto, anzi prontissimo, l’unica raccomandazione a chi vorrà esserci in quel di Montenero, è quella di portare con sé tanta allegria.

 

Riproduzione riservata ©