Offerta degli Oli al Santuario

Mediagallery

Il Santuario di Montenero non è mai stato sotto i riflettori come quest’anno, in occasione del 450esimo anniversario dell’intitolazione della Madonna delle Grazie a patrona di Livorno. Dopo l’arrivo sabato 10 delle reliquie di San Giovanni Paolo II ecco che oggi, in occasione della festa della Madonna delle Grazie, avverrà la tradizionale offerta degli Oli, riportandoci tutti a Montenero e nel pomeriggio alle 16, il vescovo Simone Giusti celebrerà una S.Messa in occasione della Giornata del Malato. E’ dal 1951 che le varie diocesi della Toscana giungono in pellegrinaggio per l’offerta dell’olio della lampada votiva. Da quell’ anno infatti, a seguito dell’elevazione della Madonna delle Grazie a patrona della Toscana da parte di Pio XII, annualmente in ordine alfabetico le diocesi della nostra regione portano al Santuario l’olio votivo. La prima fu quella di Pitigliano e via via tutte le altre, quella di Livorno offrì l’olio nel 2011. Quest’anno è toccato a quella di Massa Marittima-Piombino  guidata dal vescovo Carlo Piattini che alle 11 ha celebrato la solenne liturgia alla presenza di tantissimi pellegrini, fra i quali un folta rappresentanza dei Cavalieri del Sacro Sepolcro giunti da Grosseto, arrivati alle 10 di questa mattina al piazzale Giovanni XXIII per procedere in processione sino al Santuario. La partecipazione dei fedeli, giunti a Livorno assieme ai loro sacerdoti per onorare la propria Patrona, ha visto una numerosa presenza in rappresentanza di tutte le diciotto diocesi toscane: Arezzo, Cortona, San Sepolcro, Fiesole, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pontremoli, Massa Marittima, Piombino, Monte Oliveto Maggiore, Montepulciano, Chiusi, Pienza, Pescia, Pisa, Pistoia, Pitigliano, Sovana, Orbetello, Prato, San Miniato, Siena, Colle d’Elsa, Montalcino e Volterra.

Riproduzione riservata ©