Misericordia Antignano, approvato nuovo statuto

Con questo passaggio la Confraternita si è dotata di uno strumento contenente regole certe, aggiornate e adeguate alla struttura con la quale si è organizzata la Confederazione delle Misericordie d’Italia

Mediagallery

Mercoledì 11 maggio si è tenuta, presso il salone parrocchiale della chiesa di S.Lucia, l’assemblea straordinaria della confraternita della Misericordia di Antignano alla quale hanno partecipato circa 150 confratelli e consorelle.  Ha redatto il verbale dell’assemblea, presieduta dal Delegato Confederale Emanuele Giovani, commissario straordinario da circa due anni dell’Associazione, il Notaio Dott. Valerio Vignoli. Dopo una circostanziata relazione sui contenuti del nuovo statuto, la votazione ha visto approvar con un solo voto contrario il nuovo statuto dell’Associazione predisposto da un’apposita commissione. Con questo passaggio la Confraternita si è dotata di uno strumento contenente regole certe, aggiornate e adeguate alla struttura con la quale si è organizzata la Confederazione delle Misericordie d’Italia. Ma gli elementi che maggiormente caratterizzano il documento sono costituiti dai principi ispiratori che invitano i confratelli e le consorelle a fare proprio l’insegnamento  evangelico, prestando la propria attività volontaria  a favore degli infermi, dei diversamente abili, dei  bisognosi  di aiuto in forma completamente gratuita nel rispetto di fraterna carità cristiana.
Conclusasi  questa fase, finalmente si avvia la chiusura  del Commissariamento della Confraternita,  periodo  che comunque ha visto l’ Associazione riorganizzarsi  ad espandersi. L’assemblea  è proseguita con la parte ordinaria  durante la quale è stato approvato il regolamento elettorale ed stata nominata la relativa commissione, dando avvio  di fatto al ritorno alla gestione  ordinaria dell’associazione.

Riproduzione riservata ©