“Mini” presepe vivente a S.Ferdinando

Mediagallery

di Roberto Olivato

Siamo all’antivigilia di Natale ed in tutte le scuole dell’infanzia si susseguono spettacoli inneggianti il Presepe, usanza purtroppo bistrattata in alcune scuole della nostra Penisola. Nella chiesa di San Ferdinando in Venezia, quarantotto bambini delle due classi dell’annessa scuola materna, hanno rappresentato il Presepe vivente al cospetto di genitori, nonni, amici e parenti, nell’austera navata della chiesa Trinitaria (nelle foto di Federico Debetto Studio KMedia). Suor Virginia, direttrice dell’asilo, ha ricordato l’impegno profuso da tutti i bambini, affinché la recita riuscisse nel miglior modo possibile “ i nostri bambini delle classi dei mughetti e ciclamini stanno trepidando dietro le quinte, perché desiderano mostrare a voi tutti, quanto siano bravi e, nonostante la tosse ed il raffreddore abbiano colpito molti di loro, non hanno voluto mancare a questo appuntamento, per la riuscita del quale si sono preparati da diverse settimane con suor Margherita e la maestra Fabiola, che pazientemente li hanno seguiti per essere all’altezza nella recitazione e nel canto, diventando i protagonisti di questo festoso pomeriggio “. Si, i protagonisti sono stati loro con i loro grembiulini rossi, con le loro voci bianche, con lo sguardo gettato fra il numeroso pubblico presente, alla ricerca dei volti di babbo e mamma, quasi a voler dire: vedete come sono bravo o brava? L’impegno col quale si sono cimentati ed il successo ottenuto, li hanno comunque ripagati delle ore di prove a cui sono stati sottoposti e dove forse hanno imparato, che nella vita ogni buon risultato lo si ottiene solo con tanto sacrificio.

 

 

Riproduzione riservata ©