A Roma in mille per incontrare il papa

Il vescovo consegnerà al pontefice l’immagine della Madonna di Montenero rinnovandogli l’invito a venire a Livorno

Mediagallery

di Roberto Olivato

Quella che inizialmente avrebbe dovuto essere una pacifica “carica dei seicento” dei pellegrini della nostra diocesi, che dopodomani sabato 10 maggio si recheranno a Roma guidati dal vescovo Simone Giusti, all’udienza di Papa Francesco, si è trasformata in uno sbarco dei Mille.
Tanti saranno i livornesi che sabato arriveranno in S. Pietro con vari mezzi ed in rappresentanza di diverse realtà della nostra città: 2 pullman saranno quelli del pellegrinaggio diocesano organizzati della Pharus viaggi, con alla testa il vescovo Simone, 6 pullman dalla Scuola Immacolata, 2 pullman dalle scuole Salesiane, 1 pullman da dalle scuole Venerini, altri partecipanti si uniranno con la Fondazione San Carlo Borromeo e tantissime famiglie raggiungeranno Roma con mezzi propri o con il treno.
La festa inizierà nel primo pomeriggio e il Pontefice arriverà intorno alle 17 per incontrare tutti i presenti, appartenenti alle diverse categorie del mondo della scuola: alunni, docenti ed educatori, genitori e tutti quelli che avranno voluto essere presenti all’evento.
Il primo appuntamento alle 11,30 sarà presso l’Istituto Cottolengo in via di Villa Alberici 14 (tel. 06-39375352), dove monsignor Giusti celebrerà una S.Messa in onore del 450° anniversario della proclamazione della Madonna di Montenero a patrona della nostra città.  Alle 14 arrivo in S.Pietro ed alle 16 l’attesissimo incontro con il Pontefice, nel corso del quale sarà consegnata l’immagine della Madonna di Montenero e dove il vescovo Giusti ha detto che rinnoverà l’invito al santo Padre a venire a Livorno.

Riproduzione riservata ©