Tuta di Fantozzi per la Caritas. In vendita per il cenone

Mediagallery

Alessandro Fantozzi scende nuovamente in campo. Il capitano della Libertas che sfiorò lo scudetto nella storica stagione 1988/89 con la Enichem Livorno in quella maledetta (o benedetta per gli antagonisti della PL) finale di campionato contro la Philips Milano, torna a mettersi in gioco e lo fa per beneficenza. Il numero dieci gialloblu ha infatti regalato la sua tuta da ginnastica indossata in quel famoso pomeriggio di maggio a Gino Schirripa dell’associazione Lovve tu Lovve. Pantaloncini e casacca originali di Alessandro Fantozzi saranno dunque messi in vendita al prezzo simbolico di 600 euro. Questa è infatti la cifra necessaria per offrire il cenone di capodanno a 110 persone meno fortunate alla mensa della Caritas.
Lovve tu lovve non è nuova a questo tipo di iniziative. Ormai famose le due camminate solidali per Cure Palliative e quella, più recente, per la piccola Ginevra.
“La cifra di 600 euro è dunque quanto necessario chiesto dalla Caritas per mettere al tavolo 110 persone per regalare la cena di capodanno a chi non si può permettere un pasto caldo – spiega Gino Schirripa – Chiediamo dunque a gruppi interessati a far del bene, società sportive, estimatori o collezionisti, amanti del basket, palestre, sportivi, chiunque voglia acquistare la tuta di Fantozzi, e detto da un piellino come me è tutto dire (sorride ndr) di farsi vivi e non esitare a contattarmi”.
Per contattare Gino Schirripa per l’acquisto della tuta originale di Alessandro Fantozzi è necessario scrivere un messaggio sulla pagina facebook di “Lovve tu Lovve” o dello stesso Gino Gino Schirripa.

Riproduzione riservata ©