Il vice sindaco incontra i ragazzi di Campo Toscana Giovani Lions Club Livorno Host

Mediagallery

Sentir concludere l’incontro di un gruppo di stranieri col vicesindaco con un “boia dè” dallo strano accento non è probabilmente cosa da tutti i giorni. Chissà se ciò avrà fatto pensare a tutti gli stranieri che, nel corso dei secoli, son transitati per la nostra città quando questa era davvero internazionale. La vicesindaco Sorgente aveva ricevuto i 14 giovani partecipanti al CAMPO TOSCANA GIOVANI del LIONS CLUB toscano, per il terzo anno organizzato e diretto da Marco Rossi del LIONS CLUB LIVORNO HOST. Soggetto a turnazioni triennali, il Campo passerà nel 2016 a Sesto Fiorentino come avvenuto nel passato (2004-6 in Garfagnana, 2007-9 a Viareggio, 2010-2 a Grosseto, 2013-5 a Livorno). Sorta nel 1961 a livello internazionale ed in Toscana dal 1988, l’iniziativa regionale ha ospitato ad oggi oltre 250 giovani di età compresa fra i 17 ed i 21 anni e di provenienza da tutto il mondo. Quest’anno i giovani erano Sara Benmalek (Norvegia, 17 anni), Zuzanna Dobrzanska (Polonia, 21), Orsolya Hadi (Ungheria, 17), Julia Jansson (Finlandia, 17), Elizabeth Kelly (USA, 18), Lea Johanna May (Danimarca, 19), Lauren Piner (USA, 19), Tami Piovesan (Canada, 18), Julia Thomasson (Svezia, 17), Carmen Wusatiuk (Austria, 19), Olli Heikkinen (Finlandia, 18), Vladyslav Toporin (Ucraina, 19), Jaka Vaupot (Slovenia, 19) e Gokalp Yildirir (Turchia, 21). Anche quest’anno il programma prevede visite di Firenze, Pistoia, Vinci, Collodi, Populonia (parco etrusco), Campiglia (parco archeominerario e rocca di San Silvestro), Cecina, Pisa, Lucca e montagne lucchesi (Vico Pancellorum e ponte sospeso), Carrara e cave di marmo, Pontremoli, Volterra, Siena e San Gimignano. Nel corso dei 14 giorni di residenza presso l’Hotel Rex di Antignano, in mezzo ad attività ricreative (nuoto, ping pong, biliardo, caccia al tesoro, storia di Livorno, test culturali e disco), in città visite al Museo della Balena, in Accademia, al Santuario di Montenero, in pizzeria per la torta e la spuma e giro notturno dei fossi in barca.

Riproduzione riservata ©