Il vescovo ai parroci: “State tra la gente”

Mediagallery

di Roberto Olivato

“Caritas Christi urget nos “ (l’amore di Cristo ci spinge). Con questa frase il vescovo Simone Giusti ha iniziato la sua omelia nel corso della Santa Messa del Crisma, celebrata ieri pomeriggio in cattedrale alla presenza di tutti i presbiteri della diocesi e di tantissimi fedeli. Nel corso della celebrazione eucaristica sono stati consacrati gli oli santi: il crisma usato per l’ordinazione sacerdotale e per la cresima, quello dei catecumeni per il battesimo ed in fine l’olio degli infermi. La veemenza nell’esporre il proprio pensiero monsignor Giusti, rivolgendosi ai suoi sacerdoti che coralmente hanno rinnovato le promesse fatte nel giorno della loro ordinazione, l’ha espressa invitandoli, spinti dall’amore in Cristo, ad entrare in sintonia con i propri parrocchiani e vivere insieme a loro, riscoprendo la gioia della povertà, fedeltà ed obbedienza, baluardi della vita sacerdotale. Parlando della gioia che deve avvolgere ogni sacerdote, monsignor Giusti ha lanciato un invito anche ai giovani presenti in cattedrale, invitandoli a prendere in considerazione l’esperienza esaltante della vocazione sacerdotale.
Ma oltre ai giovani il vescovo Giusti, ha avuto parole d’incoraggiamento anche per i sacerdoti anziani richiamandoli ad una maggiore presenza nelle parrocchie, chiedendo loro di lasciare da parte la tristezza per una vita apparentemente giunta al termine, perché nei loro cuori deve sempre ardere la fiamma dell’amore, amore che non ha età e che deve essere donato al prossimo per alimentare i cuori di tutti coloro ci avvicinano, infondendo speranza ed amore verso Dio.
Un ulteriore invito ai parroci è stata la richiesta di una maggiore apertura verso l’esterno, uscendo dalle chiese per visitare gli infermi, per portare una parola di conforto alle famiglie della parrocchia, di essere vicini ai giovani ed agli anziani ed a tutti coloro s’incontrano nel nostro cammino e qui Giusti ha riportato la frase di Papa Francesco che parlando ai sacerdoti nel corso della Messa del Crisma del 2013 disse: “ i sacerdoti siano pastori con l’odore delle loro pecore,  pastori in mezzo al proprio gregge e pescatori di uomini ”. Il gregge che ieri pomeriggio aveva riempito la navata della cattedrale, quale segno di affetto verso i propri pastori.

 

Riproduzione riservata ©