Giornata del farmaco. Ecco chi aderisce

Sarà possibile acquistare farmaci da automedicazione per le persone in stato di povertà

Mediagallery

Sabato 13 febbraio, in tutta Italia, si svolgerà la XVI Giornata di Raccolta del Farmaco (GRF 2016).
Durante la giornata, nelle farmacie che aderiscono all’iniziativa, sarà possibile acquistare farmaci da automedicazione che saranno donati a persone in stato di povertà che non possono permettersi l’acquisto di medicinali.
La GRF 2016, realizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus in collaborazione con Federfarma, FOFI e CDO Opere Sociali, sarà organizzata in 3.700 farmacie distribuite in più di 1.200 comuni italiani e nella Repubblica di San Marino.

Per illustrare le modalità di svolgimento della Giornata della Raccolta del Farmaco in città, martedì 9 febbraio, a Palazzo Comunale, si è tenuta una conferenza stampa alla quale hanno partecipato l’assessore comunale al sociale Ina Dhimgjini, il dott. Cesare Pellini presidente di Federfarma Livorno, il dott. Alessandro Piacquadio delegato territoriale del Banco Farmaceutico per Livorno e provincia, e il direttore generale delle Farmacie comunali di Livorno, Gino Scali.

L’assessore Dhimgjini ha ricordato quanto sia importante questa forma di solidarietà, che qualsiasi cittadino può facilmente realizzare. Nel 2015, infatti, è aumentata del 6.4% la richiesta di farmaci da parte di quella fascia di popolazione che non è in grado di procurarseli. Inoltre, sono sempre più gli italiani, rispetto agli stranieri, a non potersi permettere le cure.
Anche le donazioni sono in forte aumento, con ben 1,4 milioni di confezioni nel solo primo semestre 2015, rispetto alle 915mila confezioni dell’anno precedente (dati forniti dall’Osservatorio Donazione Farmaci di Banco Farmaceutico, che analizza le esigenze intercettate dagli enti caritativi che operano sul territorio nazionale).

Per rispondere a questa crescente necessità di medicinali, nelle farmacie italiane che esporranno la locandina della GRF 2016, più di 14mila volontari accoglieranno i cittadini che vorranno partecipare a questa importante azione di solidarietà.
A beneficiarne saranno le oltre 400mila persone quotidianamente assistite dai 1.638 enti caritativi che collaborano con la Fondazione Banco Farmaceutico in tutta Italia.
In 15 anni, in occasione della GRF, sono stati raccolti oltre 3 milioni 750mila farmaci, per un controvalore commerciale superiore ai 22 milioni di euro.

I poveri si curano quattro volte di meno” – ha detto il dott. Pellini in conferenza stampa. “Un altro dato che fa riflettere è la crescita del numero delle associazioni di volontariato che collaborano con il Banco alla distribuzione dei farmaci ai soggetti bisognosi”.

A Livorno e provincia sono 20 le farmacie che aderiscono alla Giornata:
FARMACIA ATTIAS, VIA MARRADI 2.
FARMACIA ACQUAVIVA, VIA RICASOLI 1.
FARMACIA BARONCINI, VIA GRANDE 8.
FARMACIA COMUNALE 2, VIA BYCRONAKI 7.
FARMACIA COMUNALE 6, PIAZZA SARAGAT 8.
FARMACIA COMUNALE 8, PIAZZA GRANDE 38.
FARMACIA DEGLI OLEANDRI, VIA DEGLI OLEANDRI 12/14.
FARMACIA DELLA SALUTE, VIA GIOTTO 59.
FARMACIA DI COLLINE, VIA DI SALVIANO 2.
FARMACIA FARNETI, VIALE CARDUCCI 195.
FARMACIA GALENO, VIA GRANDE 62.
FARMACIA MILIARDI, VIA DI LORENZO 1 (QUERCIANELLA).
FARMACIA MODERNA, VIA DEI BAGNI 30.
FARMACIA MONTENERO, VIA DELLE PIANACCE 11.
FARMACIA PELLINI, VIA GRANDE 61.
FARMACIA DR. PIERINI, VIA MARX 25 – STAGNO.
FARMACIA ABAGNALE, PIAZZA BERLINGUER 13 – PIOMBINO.
FARMACIA GIOVANNETTI, VIA MENTANA 8 – S. PIETRO IN PALAZZI.
FARMACIA SAN VINCENZO, VIA VITTORIO EMANUELE II, 37 – SAN VINCENZO.
FARMACIA BIAGI, VIA INDIPENDENZA 139 – VENTURINA.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.bancofarmaceutico.org

Riproduzione riservata ©