In arrivo una guida ai Servizi Sociali

Mediagallery

Uscita fresca dalla Stamperia comunale la nuova Guida ai Servizi Sociali è pronta per essere distribuita ai cittadini. La pubblicazione è stata curata nei contenuti dal Segretariato Sociale e illustra tutti i servizi alla persona della zona livornese. La presentazione ufficiale è stata fatta questa mattina (31 maggio) in conferenza stampa: un vero e proprio vademecum che illustra i contatti, gli indirizzi utili e i singoli servizi erogati dagli Assistenti sociali, suddivisi nelle 4 aree organizzative: “Questa guida è stata compilata – scrive l’assistente sociale Maila Fabbrizzi nella prefazione – seguendo uno schema di classificazione dei servizi per aree di intervento, aree che riguardano servizi sociali e servizi ad alta integrazione, tenendo presente quella che è l’attuale organizzazione del servizio sociale professionale”.
L’Area Anziani e l’Area Handicap sono localizzate nella zona nord, presso il Centro Socio Sanitario Via della Fiera di S. Antonino. L’Area Adulti e Marginalità è localizzata nella zona est, presso il Centro Socio Sanitario Via Peppino Impastato. L’Area Minori e famiglie è localizzato presso la RSA “Villa Serena” in via di Montenero”.
La ripartizione è stata rimarcata anche dalla scelta grafica di attribuire a ogni macro area un colore diverso, in modo da rendere immediatamente individuabile dal lettore la sezione di interesse.
Sono previste tirature successive durante l’anno e saranno distribuite in tutti i centri socio sanitari e in tutti i luoghi di interesse sociale come il Punto Insieme per anziani e disabili o il Front Office, lo sportello per adulti e famiglie. Prevista inoltre una versione in pdf scaricabile.
La guida contiene la descrizione dettagliata e le modalità di erogazione dei singoli contributi sociali come l’assegno di maternità, quello per il nucleo familiare, il voucher o la borsa lavoro. Tra le molte info utili si possono trovare anche i soggetti e i contatti di tutti i gruppi e le associazioni che agiscono in ambito sociale, i consultori e i centri specializzati come il SERT e il Centro affidi e adozioni.
Un panorama molto vasto e articolato quello dei servizi sociali che trova in questa nuova guida una sistemazione organica e di pronta consultazione per il cittadino.

Questa la versione integrale dell’introduzione dell’assessore Ina Dhimgjini:”Per il Sacrificio, difficoltà, tanto impegno ma soprattutto soddisfazione per i risultati raggiunti.
365 giorni dedicati al miglioramento dei servizi che offriamo in favore delle fasce più deboli della nostra Città.
365 giorni di risposte alle richieste di aiuto, messe in campo da tutto il Servizio Sociale della nostra Amministrazione Comunale.
Un’altalena di emozioni: paure, disagi e preoccupazioni hanno lasciato spesso il posto a gioia, speranza e volontà di fare sempre meglio.
Questo binomio ha consentito il confronto costante non solo sugli aspetti pratici e amministrativi del nostro lavoro, ma anche sul modo di pensare al Welfare come welfare dinamico che metta al centro l’uomo, i suoi bisogni e le sue difficoltà.
Questa non può che essere la nuova sfida che ci attende in futuro, una sfida irta di ostacoli, accentuati dalla crescente crisi economica e occupazionale, ma una sfida sicuramente avvincente, una sfida cuore-testa che è fondamentale nell’agire dei Servizi Sociali.
Nel 2015 abbiamo creato con un investimento direttamente pubblico un nuovo servizio alla cittadinanza, il Reddito di Cittadinanza Locale. Un nuovo strumento che dovrà maturare nella sua organizzazione e nella sua struttura con dialogo e un confronto costante all’interno della Missione Politiche Sociali.
Ci impegneremo per riuscire a trasformarlo da novità “apripista” in tutto il nostro Paese a mezzo consolidato ed efficace di integrazione al reddito e sostegno concreto e reale a numerose famiglie.
Ringrazio perciò personalmente tutti gli assistenti sociali, tutti i responsabili di Area, i dirigenti, le posizioni organizzative, tutti gli operatori, nonché la Giunta Comunale, l’intera Amministrazione Comunale ed il Consiglio Comunale per l’importante impegno cuore-testa messo in questi due anni nel loro lavoro.
Ma ringrazio anche i nostri utenti che ancora una volta con pazienza e collaborazione ci hanno dato fiducia, continuano a dimostrarla e ci consentono di riflettere su come adoperarci sempre meglio.
Tutti insieme possiamo farcela! Grazie di cuore a tutti.
Ina Dhimgjini

Riproduzione riservata ©