Celebrato il 25° anniversario della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

Mediagallery

Con l’Inno d’Italia di Mameli eseguito dagli studenti del Liceo Musicale Isis Niccolini, si è aperta nella sala consiliare di palazzo comunale la cerimonia per il 25° anniversario della Convenzione dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, il famoso trattato sui diritti umani maggiormente ratificato nella storia con 194 stati che ne fanno parte.  Numerosi gli studenti e i bambini che hanno preso posto nei banchi del Consiglio in questa significativa celebrazione promossa dal Comitato Unicef di Livorno. Erano presenti la classe 2°G dell’ ITI, la 3°D del Vespucci, la classe 2E delle Medie Borsi e una rappresentanza di 1°/2°e 3° delle medie Mazzini. Il Liceo “Cecioni” con una folta rappresentanza e più piccoli del Centro Infanzia Alveare.  La cerimonia è stata introdotta dal vicesindaco Stella Sorgente che ha voluto sottolineare l’importanza dell’evento che vede l’Amministrazione comunale a fianco di Unicef in un percorso che guarda al benessere dei bambini e degli studenti.  Hanno preso la parola il presidente del Comitato Unicef di Livorno, Ettore Gagliardi e il dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale, Luigi Sebastian.
L’incontro ha rappresentato il “primo passo” del progetto Unicef “ Città amiche dei bambini – nove passi” che intende concretizzare la creatività e l’impegno delle comunità nel rendere la stessa Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza una pratica quotidiana.

Riproduzione riservata ©