Ai Salesiani la mostra “Una storia feconda: Don Bosco”

Mediagallery

di ROBERTO OLIVATO

Ad una settimana dall’arrivo dell’urna con le reliquie di San Giovanni Bosco, è stata inaugurata, alla chiesa del Sacro Cuore, alla presenza del presidente della Provincia Giorgio Kutufà, la mostra: “Una storia feconda: Don Bosco”. La rassegna d’immagini s’inserisce nei festeggiamenti del 150esimo anniversario della congregazione della famiglia Salesiana fondata da don Bosco nel rione torinese di Valdocco nel 1859.
La mostra, come riporta un opuscolo parrocchiale, è composta da 19 pannelli lungo un percorso formativo impostato su tre fasce d’età: fanciulli, ragazzi/adolescenti e giovani/adulti. Il nome Salesiani venne scelto da don Bosco da San Francesco di Sales ( patrono dei giornalisti ndr ) per la sua grande umanità. L’inaugurazione della mostra ha dato inizio ad un’intensa settimana d’iniziative a cui i Salesiani si sono dedicati per solennizzare nel migliore dei modi l’arrivo dell’urna sacrale:

domenica 13 ottobre 10,30 Solenne Celebrazione Eucaristica con la Professione Perpetua di

Suor Sonia e Suor Lisa, Figlie di Maria Ausiliatrice

16-17-18 ottobre 18,00 Triduo in preparazione all’arrivo dell’urna

Sabato 19 ottobre 10,30 Arrivo dell’urna in Piazza Damiano Chiesa

18,00 Solenne celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo

22,30 Veglia di preghiera animata dai giovani

24,00 Celebrazione Eucaristica

 

Riproduzione riservata ©